Economia

Piccola percentuale, grande dividendo: il Comune incassa il maxi assegno da Acsm Agam

Sarà anche decisamente sceso di peso, il Comune di Como, nella compagine societaria di Acsm Agam dopo l’aggregazione che ha coinvolto le aziende di Monza, Lecco, Sondrio e Varese, ma di certo non mancano i benefici economici di questa presenza ora ridotta al 9.61% del capitale sociale. Per la cronaca, vicepresidente è il comasco Marco Rezzonico.

Lo scorso 10 maggio, infatti, si è riunita l’assemblea dei soci di ACSM AGAM SpA che ha approvato il bilancio della società al 31 dicembre 2018 con un utile d’esercizio pari 5.527.360 euro. L’assemblea ha dunque deciso di destinare l’utile suddividendolonel modo seguente: 276.367,98 euro a riserva legale e 5.250.991,53 euro come dividendo.

Inoltre si è deciso di distribuire ulteriori dividendi per 8.563.074,05 euro attingendo alla voce “riserva utili a nuovo” e si è quindi ha deliberata la distribuzione di un dividendo unitario lordo pari a 0,07 euro per azione.

Alla fine, dunque, i dividendi complessivi risultano pertanto pari a 13.814.065,58 e da questa voce arriva la buona notizia per il Comune di Como, poiché il dividendo spettante all’amministrazione è stato pari a un milione e 328.040 euro, appena messo a bilancio. Una dell voci dei maggiori degli ultimi tempi.

  1. Ambrogio Rossi

    Un plauso a tutti coloro che si sono battuti a suo tempo contro la scellerata idea di vendere le azioni possedute dal Comune di Como.

  2. ol Tivan - il vento del lago di Como

    continuo a domandarmi sino a che punto sia giusto che una società che opera anche in monopolio su alcuni servizi possa a fare utili che poi verranno destinati dal Comune per spenderli come meglio vorrà. Tenendo poi in considerazione che gli utili sono già al netto di sponsorizzazioni o contributi che sono decisi in piena autonomia da ACSM senza il parer del Comune. Non sarebbe meglio se le partecipate anzichè generare utili cospicui, abbassassero i canoni per le utenze ? meno sponsorizzazioni e meno soldi nelle casse del Comune che tanto non sa come spenderli (vedi avanzo di bilancio in cassa)

Rispondi a Ambrogio Rossi Annulla risposta

la tua mail non sarà pubblicata