Politica

A Brunate spunta la proposta: “Tassa per i turisti che sbarcano dalla Funicolare”

Gli sbarchi accendono sempre gli animi in casa leghista, sia che arrivino dalle acque, sia che provengano dalla terraferma. E così anche Brunate, sulle vette del cielo, potrebbe finire in questo inarrestabile ciclone con una tassa – di “sbarco”, ovviamente – pronta a colpire il suo mezzo di collegamento più gettonato: la Funicolare, su cui è caduta l’attenzione della lista civica #Brunate, in corsa per le amministrative del 26 maggio. Nel programma infatti è previsto un aumento del costo del biglietto, per i turisti che – per l’appunto – sbarcano in paese.

Candidato sindaco della lista #Brunate è Daniele Peduzzi, non casualmente da maggio 2018 commissario cittadino della Lega di Como città.

Un doppio ruolo che l’interessato spiega così. “Arrivo da un’esperienza decennale da consigliere in maggioranza a Brunate, negli ultimi 5 anni con delega alle società partecipate ed agli enti sovracomunali – afferma Peduzzi – L’esperienza in Lega è molto importante perché ha ampliato le mie competenze. Oggi mi candido con #Brunate perché non tutti i miei compagni di squadra sono leghisti. Mi sembrava giusto creare una lista civica apartitica che rispettasse la sensibilità politica di tutti”.
E poi si arriva alla tassa di sbarco: senza Lampedusa, ma pensata come “accoglienza” per i visitatori attesi con la funicolare.

“Si tratterebbe di una tassa, assolutamente sostenibile, rivolta esclusivamente ai turisti e che escluderebbe residenti, studenti, bambini, anziani e categorie protette – sottolinea Peduzzi – Questa clausola verrebbe inserita nel bando dell’Agenzia Tpl (trasporto pubblico locale), attualmente in redazione, che verrà approvato nei prossimi mesi”.

Oggi il biglietto di andata e ritorno costa 5,50 euro, ma l’incremento eventuale non spaventa Peduzzi.
“Si tratterebbe di un aumento davvero minimo, che al momento non abbiamo ancora quantificato. L’affluenza turistica è alta, se tutti i turisti versassero una piccola tassa si creerebbe una discreta somma che il Comune potrebbe investire in servizi utili per la città. Però sottolineo, al momento è solo un’ipotesi”.

  1. I miei amici “baluba” sono dei fenomeni. Già il biglietto della funicolare, 5.5 euro cadauno, per una famiglia di 4persone costerebbe (mi auguro che esistano sconti), 22euro….poi ci aggiungiamo un piccolo obolo arriviamo a 24 forse 25?!? Per 10minuti di corsa?!?
    Credo che eviterei Brunate….forse anche Como….forse pure il lago…andrei a cercarmi qualche zona con vocazione “turismo”….da noi la vocazione è “megafono, distintivo e nulla più”!

  2. Luisa Corti

    Poi ti sbancano quando vai a mangiare qualcosa… Tipico di Como e dintorni…

  3. Comino

    Credo sia semplicemente illegale. E spero questa boutade resti tale e la discussione si concluda così.

  4. giorgio

    Aldilà del prezzo già alto della funicolare, davvero vogliamo tassare chi usa il trasporto pubblico? Robe da pazzi.

    Casomai perché non tassare i turisti che arrivano in macchina?

  5. Gigi P

    Subiranno un tracollo del turismo. Molto semplice.

  6. Maria

    E a questo punto perchè non tassiamo anche i brunatesi che vengono a Como? #primaicomaschi

  7. Libero

    I vecchi dicevano che quelli di Brunate sono strani, la causa? Anni di isolamento e poco ricambio genetico,come spesso capita nei paesini di montagna,comincio a pensare che i vecchi avessero perfettamente ragione….

    • Caterina Pedraglio

      Scusa ma prima di parlare informati …. Peduzzi non è di Brunate…. si è trasferito qui dopo il matrimonio

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata