Politica

Blitz neofascista sulle sedi Pd di Como e Cantù. Braga: “Vili e subdoli”. Broggi: “Noi restiamo umani”

Blitz dei neofascisti di Forza Nuova, nella notte tra domenica e oggi, contro le sedi del Pd di Como e Cantù (e molte altre in tutta Italia). Affissi ai cancelli e alle facciate delle sedi dem manifestini relativi alla vicenda “Angeli e Demoni” di Bibbiano (Reggio Emilia) che ha portato all’arresto di numerose persone tra cui il sindaco del paese, la responsabile dei servizi sociali e altri professionisti (qui un approfondimento di Repubblica).

Il messaggio veicolato dall’estrema destra intende addossare al partito una sorta di responsabilità – tutta da provare – nella vicenda.
Sdegnata la parlamentare Pd, Chiara Braga.

“Anche nelle sedi del PD di Como e di Cantù questa mattina abbiamo ritrovato i manifesti siglati da Forza Nuova – dice Braga – A questi attacchi vili e subdoli che non fanno altro che alimentare il clima di odio nel nostro Paese e distorcere il concetto di verità, noi del PD non ci piegheremo e risponderemo da subito in modo fermo e democratico”.

Dello stesso tenore le dichiarazioni del segretario provinciale del Pd, Federico Broggi: “Attaccano le nostre sei, giocano sulla pelle dei bambini e si nascondono. Noi non insultiamo, non attacchiamo così chi la pensa in modo diverso, perché il rispetto è la base di una società. Noi #restiamoumani, sì! A tutto ciò rispondo sempre con un sorriso, perché non voglio essere parte di questo circo in cui dominano l’odio e l’attacco personale. Scontriamoci sulle idee se ne siamo in grado. Questa roba non è politica”.

  1. Vy

    …quando ci sono manifestazioni in cui vengono imbrattati muri e strade, lanciate pietre, bruciate macchine da persone con viso travisato e con chiare bandiere politiche, i DEM dove sono?

  2. giorgio

    I soliti ragli di Forza Nuova: blitz notturni e subito a nascondersi.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata