Politica

Capo di Gabinetto, l’annuncio di Negretti in aula: “Recesso per giusta causa”

“Oggi abbiamo notificato gli atti per l’annullamento dell’incarico assegnato al dottor Filippo Scibelli. Si tratta dell’atto di recesso per giusta causa dal contratto”. Con poche ma pesantissime parole, l’assessore comunale al Personale, Elena Negretti, ha comunicato la fine del rapporto con l’ormai ex capo di Gabinetto di Palazzo Cernezzi, Filippo Scibelli, rimasto in carica soltanto 15 giorni. Il problema che ha portato la giunta e gli uffici ad annullare il contratto risiede nel pensionamento di Scibelli di poco precedente all’assunzione a Palazzo Cernezzi, stato che sarebbe risultato incompatibile per legge con l’assunzione retribuita nel posto dirigenziale in Comune.

Filippo Scibelli

Dall’opposizione, però, soprattutto la consigliera della lista “Rapinese Sindaco”, Ada Mantovani, è andata all’attacco. “Ritengo che sarà fondamentale chiarire se la circostanza che il dottor Scibelli sarebbe andato in pensione prima di prendere servizio in Comune era circostanza ufficialmente nota – ha chiesto Mantovani – Ho fatto richiesta di accesso agli atti, perché la Commissione giudicante si è pronunciata prima del pensionamento del dottor Scibelli. Se in quel momento fosse già stata nota la circostanza, ritengo sarebbe stato opportuno orientare la scelta della stessa Commissione su altri candidati. Ritengo inoltre che sulla scelta compiuto sia necessario avere ulteriori chiarimenti, magari una relazione scritta per capire quali valutazioni siano state fatte”.

Caso scibelli, tutte le tappe

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata