Politica

“Cara Locatelli, la vostra città senza progetti fa scappare i turisti da Como”. La lettera del Pd

“Eh no, cara Locatelli…”

Inizia così la (breve) lettera aperta diffusa dal Pd della provincia di Como in risposta alla polemica sorta oggi tra il vicesindaco (assieme al deputato Eugenio Zoffili) e la rete Como Senza Frontiere che ha lanciato l’iniziativa “Solidarietà Spicciola” (qui resoconto e dettagli). Ovvero, la volontà di dare monetine ai questuanti in risposta all’ormai celeberrima intervista di Alessandra Locatelli con tanto di appello ai comaschi a “non dare nemmeno un euro”.

In realtà, il timore che iniziative come “Solidarietà Spicciola” facciano scappare i turisti da Como è del deputato leghista Zoffili, ma i dem se la prendono soprattutto con il vicesindaco.

“Eh no cara Locatelli – rilancia il Pd comasco – I turisti li fate scappare voi della Lega con una città senza progetti, senza programmazione degli eventi, con una tassa di soggiorno che non viene re-investita in modo proficuo, con una manutenzione del verde pubblico inadeguata”.

“Cara Locatelli – proseguono i dem – lascia almeno che i comaschi onesti, ancora in grado di distinguere un bisognoso da un bugiardo senza il tuo sapiente aiuto, si comportino con la solidarietà che il tuo partito non ha mai avuto verso i deboli e gli emarginati”.

  1. L’armando

    Eh no cari Piddini, le parole hanno senso se avvalorate da tesi certe non da valutazioni empiriche dettate dall’acredine.
    Potete estrapolare dati certi che gli enti pongono a disposizione.
    Como, sta subendo fortunatamente un eccesso presenze.
    Verificate, verificate…

  2. Tex Willer

    La vecchia Colt del PD è sempre caricata a salve.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata