Politica

Como Acqua, vince la lista del centrodestra. L’asse Pd-FdI non sfonda. I nomi del cda

L’asse Pd-Fratelli d’Italia non ha prodotto il ribaltone per i nuovi vertici di Como Acqua: la lista vincitrice con il 53% dei voti dopo lo spoglio delle schede votate dall’assemblea dei soci questo pomeriggio è quella che si può riferire al centrodestra classico Forza Italia-Lega. La lista era composta dalla segretaria provinciale della Lega, Laura Santin, da Enrico Pezzoli e da Giancarlo Gerosa. Sconfitto l’altro trittico che vedeva candidati Andrea Livio (Pd), Alessandra Bartulli (Fratelli d’Italia) e Guido Basilio.

La formazione del nuovo cda di Como Acqua – che prevede comunque due nomi della lista vincitrice, compreso il presidente, e uno di quella sconfitta, che esprime il vice – vedrà dunque le seguenti cariche: Enrico Pezzoli presidente, il dem Andrea Livio vicepresidente e Laura Santin consigliera.

Di fatto, dunque, il “tentato golpe” Pd-Fratelli d’Italia ha prodotto soltanto la vicepresidenza a un uomo dei democratici.

  1. Comascodoc

    COMPIMENTI AI NUOVI FDI

  2. Giovanni

    Vedo che continuano a non comparire curriculum e competenze dei nominati.
    E sì che il settore idrico non è proprio semplice da gestire, tra obblighi di legge, competenze tecniche e futuro del settore.

  3. Andrea

    @Giovanni speriamo siano pubblicati sul sito di Como Acqua, così sarà reso pubblico a tutti che la Lega ha fatto eleggere nel CDA di una società che dovrà il gestire il servizio idrico per 149 Comuni una signora, residente a Rho, che fa l’impiegata amministrativa di una società di vigilanza privata…https://it.linkedin.com/in/laura-santin-717598122

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata