Politica

Como, il deputato Currò apre Spazio 5 Stelle: “Dialogo, ascolto, lavoro e arredo speciale”

Il deputato comasco del Movimento Cinque Stelle, Giovanni Currò, ha inaugurato oggi a Como Spazio 5 Stelle, base politica in via Dante 60 “aperto alla cittadinanza e alla condivisione di idee”. Oltre ai cittadini presenti all’evento, anche tre ospiti del Movimento: Maria Pallini (Commissione Lavoro), Marco Rizzone (Commissione Attività Produttive), Gilda Sportiello (Commissione Affari Sociali).

Dopo la benedizione di don Sandro Ferrer, parroco de Il Crocifisso di Como, e il taglio del nastro, Currò ha presentato illistrato funzione e utilità della sede.

“Spazio 5 Stelle è uno spaccato di Italia 5 Stelle: anzitutto, per noi è importante avere un contatto diretto con i cittadini – ha detto il deputato comasco – Per questo abbiamo creato un luogo dove potersi incontrare, ascoltare le esigenze dei cittadini, ma anche un luogo di lavoro: qui chiunque avrà la possibilità di svolgere la propria attività, istituendo anche la propria sede legale in questo spazio”.

“Inoltre – ha aggiunto Currò – verranno organizzati incontri insieme agli attori della città: imprenditori, presidenti di associazioni che racconteranno le loro esperienze e le condivideranno con chi vorrà partecipare ed essere a conoscenza della realtà locale. Lo scopo è dunque creare tavoli di confronto con le associazioni e le autorità locali, per risolvere i problemi della città. Questo è un punto di partenza per una serie di esperienze che vedranno la condivisione, lo sviluppo e la realizzazione di idee: Movimento 5 Stelle ha nel proprio DNA la caratteristica di essere rivolto al futuro, quindi noi siamo qui e ci rivolgiamo a tutti i cittadini”.

Currò ha lanciato anche un particolare bando per l’arredamento: “Arreda Spazio 5 Stelle”, rivolto ai cittadini. Diciassette persone hanno presentato la propria proposta, facendo così emergere un’idea inedita.

“Pensate che per la prima volta, qui, vediamo una sede politica arredata in stile nordico, ma soprattutto dove si realizza l’idea di un cittadino che non ha alcun vincolo politico. Questo dimostra ancora una volta l’obiettivo di Spazio 5 Stelle: dare ai cittadini un luogo dove realizzare le proprie idee. L’inaugurazione di oggi serve a fare conoscere il luogo, dopo di che inizieremo seriamente a lavorare per la città”.

Il deputato pentastellato con l’occasione dell’inaugurazione ha anche lanciato il nuovo “Bando Arte”: lo spazio sarà libero per l’esposizione di opere d’arte da parte dei cittadini. Spazio 5 Stelle sarà quindi un esempio concreto di servizio alla cittadinanza.

  1. Paolo

    che cosa patetica… Currò “l’invisibile” è a caccia di voti

  2. Gioele

    Divertente! Il Movimento della democrazia diretta si sta trasformando in Partito tradizionale. Si sono accorti che i social, la piattaforma Rousseau, i post sui quotidiani ecc…..non valgono la vecchia Sede di partito. Chissà quanti incontri tra pochi eletti, decideranno le sorti della città….e non solo di questa.
    ….mi sa che i “grillini” moriranno anche loro democristiani!

  3. E Aleotti dov’era?

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata