Politica

Comune, 76 assunzioni (e due nuovi dirigenti): “Spesa di un milione e 796mila euro all’anno”

Era stata la consigliera comunale del Gruppo Misto, Ada Mantovani, nel corso delle richieste di chiarimento all’assessore Adriano Caldara sul nuovo Documento unico di programmazione (Dup), a chiedere a quanto ammontasse la spesa complessiva a carico del Comune di Como per la prossima infornata di assunzioni.

Opere pubbliche, viabilità, anagrafe e asili nido i settori che dovrebbero maggiormente beneficiare.

Stando al Dup, sono 76 complessivamente le figure professionali destinate a entrare a breve in servizio a Palazzo Cernezzi, con l’auspicio di ridare ossigeno a diversi settori in difficoltà dopo il calo sotto quota 800 dipendenti dai 900 di qualche lustro fa.

L’assessore Caldara ha dunque fornito il dettaglio dei costi di queste assunzioni: “Secondo il piano triennale del fabbisogno del personale, sono previste assunzioni per mobilità di 25 unità per un costo di 587mila euro rapportato ad anno. Sono inoltre previste assunzioni tramite procedura concorsuale di 51 unità, di cui due dirigenziali, per un milione e 209mila euro”.

Dunque, “il costo complessivo annuo per 76 nuove assunzioni ammonterà a un milione 796mila euro”.

  1. giorgio

    1 769 000 euro totali per 76 assunzioni, significa 23.600 euro di costo medio.

    Mi sembra davvero poco.

  2. Visti gli importi medi , si immagina lordi, sicuramente ci saranno diversi part time…

  3. Tenendo conto dei 2 dirigenti..23600 euro son pochi. Ma almeno se iniettati nei settori giusti, faranno funzionare meglio la macchina comunale

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata