Politica

Conte-bis, Giacomo il Rosso esulta: “Svolta a sinistra senza precedenti, merito di Salvini”

Da tempo le riflessioni di Giacomo Licata, segretario generale della Cgil di Como, si concentrano sull’ormai ex ministro Matteo Salvini.

Alcune hanno fatto epoca, quantomeno giornalisticamente:

Licata (Cgil): “Salvini parla dei clandestini come Hitler degli ebrei. Razzista, mi offende” 

Petto nudo, Papeete, Mussolini&Salvini. Licata attacca: “L’uomo del popolo ma più figo” 

E’ di qualche ora fa una nuova riflessione, piuttosto sardonica invero, di Giacomo il Rosso. Giunge a margine dell’insediamento del nuovo Governo Conte, come noto nato dall’intesa Dem+M5S.

Eccola:

Ma ci pensate che tutto questo è merito di Salvini.
Con i suoi comportamenti ha consentito al Paese una svolta a Sinistra senza precedenti. Taglio delle tasse a favore dei lavoratori, riconoscimento della contrattazione nazionale con valore erga omnes, legge sulla rappresentanza per le organizzazioni sindacali, pensione di garanzia per i giovani, investimenti nell’economia sostenibile e nelle fonti energetiche rinnovabili, legalità e contrasto all’evasione fiscale.

Peccato che nella mia bolla non ci siano molti elettori leghisti, se qualcuno riesce a leggere questo post porti i miei ringraziamenti sinceri al minist… ops… a Salvini, a cui auguro di restare a capo della Lega per molto tempo ancora, uno così è una manna dal cielo per gli avversari.

  1. Quando i giallorossi faranno l’interesse dei lavoratori cambierò idea su di loro: la prima nomina è stata gentiloni in Ue, la seconda favorire la nomina dell’amica Ursula..terzo riaprire i porti? I lavoratori al primo posto o almeno i cittadini comuni?

    • Lasciamoli partire. C’è stato un solo Consiglio dei Ministri. Hanno dovuto deliberare in pochi minuti quello che i “baluba” di prima hanno lasciato in sospeso: la nomina del Commissario Europeo e la sospensione del provvedimento da “neurodeliri” del Governatore del Friuli.

  2. mssmm

    ringraziare gli americani che si sono irritati per il 🇷🇺 affair ?

    le intercettazioni in 🇷🇺 hotel chi le ha fatte ?

  3. l’armando

    In questo mondo divenuto selettivo e settoriale, ognuno di noi si può permettere di giocare con il “verbo” diramando epistole gradite solo ad alcuni.
    Credere di includere una purtroppo piccola parte che produce, (perché i veri sostenitori del Sindacato sono i pensionati), in un
    discorso “di classe”, sia anacronistico e forviante.
    La parte produttiva del paese, inizia dall’imprenditore che investe rischiando in proprio, poi i collaboratori che fanno parte di una filiera armonica.
    Perché il Segretario non si rivolge ad alcune multinazionali che si sono confezionate il proprio contratto collettivo in azienda escludendo il Sindacato ?
    Chi chiede libere elezioni, secondo me, va valutato sempre positivamente. La libertà non la dobbiamo cogliere dal bolscevismo !

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata