Politica

Forza Italia: “Centro migranti, valore delle case dimezzato. I 577mila euro del ministero? Per San Rocco”

Investire il mezzo milione in arrivo da Roma per riqualificare e rilanciare la zona di San Rocco, alle prese da due anni con la non semplice convivenza con il centro migranti della vicinissima via Regina.

La proposta formale arriva dal coordinatore cittadino di Forza Italia, Stefano Vicari, e nasce dall’ufficializzazione del trasferimento al Comune di Como di 577mila euro da parte del governo nell’ambito del cosiddetto “Bonus Gratitudine”, il decreto con cui Roma rimborsa gli enti locali che accolgono richiedenti asilo.

“Chiedo che questi soldi vengano spesi per la riqualificazione urbana della zona di piazza San Rocco – dice Vicari – cioè proprio dove è insediato il centro migranti. In questo modo andremo incontro ai residenti della zona che in tutti questi mesi hanno subìto la scelta di collocare il campo in una zona con diversi problemi e con un equilibrio di convivenze già di per sé molto precario. Dobbiamo riconoscere ai residenti il loro diritto di vivere in un posto curato, pulito e sicuro”.

Il coordinatore cittadino di Forza Italia, poi, allarga il discorso anche al futuro della zona. “Innanzitutto sono vicino a tutte quelle persone che in questi ultimi anni si sono visti dimezzare il valore delle loro case per colpa di una scelta sbagliata fatta da chi ha deciso di insediare in via Regina il centro migranti – dice Vicari – E in generale, rispetto al dibattito sulla chiusura della struttura, io dico che forse l’area di piazza San Rocco ha già dato e ha dato molto, perché chi ci vive e ci lavora si è comunque fatto carico indirettamente di tutto ciò che è stato legato a quel tipo di accoglienza. Dunque, pur essendo assolutamente convinto che la città debba assicurare un tetto e un’accoglienza dignitosa alle persone bisognose, forse l’idea di mantenere attivi dei container non è comunque il massimo. Se ne può fare a meno, ricorrendo ad altre soluzioni”.

  1. Carlo

    Comprendo la riqualificazione della zona di San Rocco ma mi sembra fuori luogo dichiarare che lo scopo è l’uso di denaro pubblico per incrementare il valore economico del patrimonio immobiliare di privati.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata