Politica

Forza Italia-Pd, bacetti politici. Sfottò e polemica Fermi-Orsenigo contro Turba (Lega)

Certo che, tra Como e Milano, continuare a credere Forza Italia e Lega alleati è più un atto di fede che non realismo politico. Tanto che – ancora a Como, così come a Milano – talvolta paiono più vicini Forza Italia e Pd. Che la profezia di un anno fa del sindaco forzista di Pusiano, Andrea Maspero, si stia avverando dopo il terremoto estivo romano e l’addio al governo di Matteo Salvini?

Forza Italia, il sindaco/simbolo cambia tutto. Maspero: “Provinciali, perché non con il Pd?”

L’attualità, in effetti, dice che mentre a Como si intensificano i voti congiunti (benché ancora occasionali e specifici) tra forzisti e dem – ultimo in ordine di tempo, quello sulla mozione azzurra per i posteggi in Ticosa, emendata dai Cinque Stelle e poi approvata – ora da Regione Lombardia arriva un altro caso.

Come noto, ieri la giunta regionale ha approvato uno stanziamento di 1,3 milioni di euro per realizzare la Canturina Bis tra Cantù e Cucciago, su proposta dell’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi. Il costo complessivo di quest’opera ammonta a 2,6 milioni di euro: la parte restante è a carico della Provincia di Como.

Poco dopo questo atteso via libera, ecco la dichiarazione del sottosegretario regionale comasco e leghistissimo, Fabrizio Turba: “Un provvedimento importante fortemente voluto dal territorio che certamente produrrà benefici a quei tanti cittadini che ogni giorno percorrono quel tratto di strada per recarsi da casa al lavoro e viceversa, in quanto verrà migliorata la viabilità. Come sempre è stato importante l’ascolto con il territorio che, in questo caso, mi ha portato ad inserire, tramite il collega Davide Caparini, un emendamento nell’ultimo bilancio e poi approvato a maggioranza dal Consiglio Regionale”.

Nell’inciso “mi ha portato ad inserire”, però, altri due comaschi, il presidente del consiglio regionale Alessandro Fermi (Forza Italia) e il consigliere Angelo Orsenigo (Pd) hanno visto una vanteria di troppo. E oggi, con un comunicato congiunto a metà tra l’acido e il sarcastico, l’hanno ampiamente rimarcato.

“Turba, ma che comunicati fai??? – si legge testuale, abbondanza di punti esclamativi inclusa, nella nota di Fermi e Orsenigo – Invece di festeggiare e gioire in un momento in cui tutti insieme otteniamo un risultato importante per il nostro territorio, frutto di un gioco di squadra ben riuscito, ti metti a polemizzare in modo sterile, rivendicando ridicoli meriti e primogeniture. Forse l’appendice di caldo estivo di questo inizio ottobre ti sta giocando qualche brutto scherzo”.

Fermi e Orsenigo poi – virando dall’ironia alla polemica dura e pura – evidenziano come “i Comuni e le istituzioni locali hanno fatto la loro parte in maniera egregia, ma Turba dovrebbe sapere che una bozza di convenzione in cui i Comuni si impegnano a stanziare le cifre indicate non è ancora un atto formale e da qui il nostro invito a stanziare ufficialmente le risorse di competenza individuate nell’accordo di programma, anche attraverso i dovuti passaggi nei rispettivi Consigli comunali per stanziare le risorse con apposite delibere di bilancio”.

Sempre sul lato tecnico, il tandem Demo-Forzista bacchetta ancora Turba ricordando che “il reperimento delle risorse è frutto di un emendamento in fase di discussione del Bilancio previsionale 2019, presentato da Orsenigo e condiviso da Fermi, che l’Assessore regionale al Bilancio Davide Caparini aveva recepito riformulandolo con l’indicazione precisa delle risorse”.

“Un emendamento – chiudono i due – che era stato frutto di un gioco di squadra territoriale e per il quale avevamo e abbiamo nuovamente ringraziato anche l’Assessore Caparini”.

LEGGI ANCHECanturina Bis, è guerra tra Fermi-Orsenigo e Turba. Il leghista: “Da loro bugie sconcertanti”

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata