Politica

Forza Italia, pressioni per l’addio di Vicari alla segreteria cittadina. Lui: “No comment”

L’unica notizia vera di queste ore riguardante Forza Italia – al netto della clamorosa frattura sulla delibera appalti – vede al centro il coordinatore cittadino azzurro, Stefano Vicari.

Nella riunione del gruppo consiliare andata in scena ieri sera infatti si è affrontato il doppio ruolo dello stesso Vicari. Il quale, dopo essere stato eletto coordinatore cittadino di Forza Italia nell’ottobre 2017, dal 18 giugno scorso è anche stato nominato nel consiglio di amministrazione di Spt Spa (che detiene il 51% dell’azienda di trasporto Asf).

E proprio su questo doppio ruolo si è concentrato qualche mugugno nella Forza Italia cittadina, anche perché in potenza le due “giacche” vestite da Vicari potrebbero entrare in conflitto di interesse (politico, naturalmente, più che tecnico in senso stretto).

Tra l’altro, un freschissimo precedente in casa azzurra c’è già: il recente addio alla segreteria provinciale di Alessandro Fermi, che ha lasciato il passo al vice, Mauro Caprani.

Alessandro Fermi

Non si può dunque parlare di vero e proprio conflitto interno sul nome di Vicari, pur se qualche spinta per ottenere (in tempi rapidi) il cambio del vertice della segreteria cittadina indubbiamente c’è.

La sensazione: alla fine il cambio si farà, senza nemmeno troppe tragedie. Più difficile stabilire i tempi esatti. D’altronde il “no comment” di Vicari sullo scenario appare piuttosto eloquente.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata