Politica

Frana Argegno, Lingeri e Acquistapace: “Sfidiamo Anas: esponga la data di fine lavori”

Il tandem del Centrolago – l’assessore comunale di Tremezzina, Claudia Lingeri e il consigliere di opposizione ad Argegno, Renato Acquistapace – torna alla carica per la questione della frana sulla Regina. Partendo dal presupposto che i lavori di ripristino dovrebbero iniziare il prossimo 3 maggio, i due amministratori lanciano una sfida pubblica all’Anas: “Vogliamo ancora alzare il dito e chiedere ad Anas di fissare sulla segnaletica variabile esistente a Brienno e Moltrasio l’indicazione della data di riapertura definitiva della corsia di Argegno in modo da fare, per una volta chiarezza”.

I toni – ricordando esperienze non felicissime di cantieri sulla Regina – si fa anche beffardo: “Riconosciamo che l’impegno richiesto a chi ci mette la faccia è di quelli importanti perché, sulle esperienze nostrane della galleria di Cima-Oria, potrebbe anche succedere che a lavori iniziati possano immediatamente verificarsi i rituali imprevisti”, si legge nel documento comune, per lo spauracchio di aggiornamenti finanziari, perizie, ritardi. Eventualità, quest’ultima, particolarmente temuta: “Allora le code dei turisti dovrebbero fare i conti anche agostani con un cantiere impiantato ma paralizzato e noi saremmo di nuovo spettatori davanti a un sistema complessivamente arroccato su se stesso. D’altronde – chiudono Lingeri e Acquistapace – vediamo come si dilungano i tempi di un lavoro ben meno critico a Laglio, fermo dal 2017”.
La sfida ad Anas, dunque, è lanciata. Ora non resta che attendere la comparsa (o meno) della data di fine lavori sui cartelli stradali della Regina per capire chi avrà “vinto”.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata