Politica

“Fratelli d’Italia con il Pd”. Addio forzisti buoni, Biondi e Canova “sbranano” Giorgia Meloni

Noi per primi – bisogna ammetterlo – ne abbiamo sempre parlato come di un giovane dal profilo istituzionale per molti aspetti ineccepibile: giovane, moderato, educatissimo, alieno anche nel dibattito politico da toni particolarmente polemici. E invece a 48 ore dalle elezioni europee il consigliere comunale di Forza Italia, Luca Biondi, sfodera una zampata “very aggressive” verso il teorico alleato di maggioranza a Palazzo Cernezzi, Fratelli d’Italia.

Anzi, di più: Biondi attacca direttamente Giorgia Meloni in persona, rea ai suoi occhi di aver postato un tweet inaccettabile, almeno se calato nella realtà comasco (lo vedete qui sotto).

In sostanza, è un dibattito a distanza e via sociale tra la leader di FdI e Silvio Berlusconi. Quest’ultimo aveva cinguettato: “Un voto a Fratelli d’Italia significa aprire la strada a un pericoloso governo tra Cinque Stelle e Pd”.

Piccatissima la replica di Meloni: “Veramente l’unico partito di destra a non aver mai fatto patti con la sinistra è proprio Fratelli d’Italia. Né in Italia, né in Europa”.

E qui, vestendo i panni del “cattivissimo me” cinematografico, entra in scena Luca Biondi. Il quale, ricordando velenosamente il listone unico per le elezioni provinciali comasche dello scorso aprile – dove assieme a nomi espressione del Pd ne figuravano anche alcuni di Fratelli d’Italia, che infatti elesse Claudio Ghislanzoni e Antonella Patera (qui l’articolo) – intinge la tastiera nell’arsenico e poi attacca.

“Evidentemente la Signora Meloni non è informata rispetto alle vicende del suo partito a Como, quando giusto poco fa alle elezioni provinciali corsero insieme al PD”.

E ancora: “Comunque, se mi permettete una riflessione (rivolto agli amici di Facebook, ndr), si dica quel che si vuole ma le persone diranno e faranno sempre ciò che più gli conviene, la capacità sta nell’individuare chi lo fa per il bene comune e chi solo per interessi personali. State sempre all’occhio e pensateci bene prima di decidere a chi dare il proprio supporto”.

E così, in poche righe, il mito del “buon Luca” ha lasciato spazio al Biondi Ferox (peraltro accompagnato dal commento della collega consigliera forzista in Comune, Elena Canova, che bolla Meloni con una sola parola: “Ridicola”).

LA REPLICA: Fratelli d’Italia, bombe su Biondi-Canova. Butti, Molinari, Ferretti: “Giovanotti distratti. E il Nazareno?”

  1. Roxane

    Caro il mio Biondi chi è senza peccato scagli la prima pietra

  2. DP78

    Parole di un’evidente frustrazione per le percentuali in ribasso. Oltre al patto del Nazzareno ora possono condividere con il pd anche il crollo del consenso elettorale

  3. Roberto

    affascinante commento: detto da esponenti il cui partito ha amministrato ComoAcqua col PD …
    Ah già, a FI va bene il PD quando c’è da spartirsi la torta nei CdA ben remunerati.
    Pecunia non olet … Forza Italia docet

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata