Politica

La maledizione del bando eventi: partecipanti senza requisiti. Oggi si tenta il rattoppo

Niente, c’è un’anatema che grava sugli eventi estivi del Comune. La sfortunata e triste storia di un calendario mai (non ancora) nato l’abbiamo raccontata ampiamente in queste settimane.

QUI TUTTE LE CRONACHE

La settimana scorsa, finalmente, la svolta. Bando partorito, pubblicato e due strutture in corsa (su cinque invitate nella piattaforma Sintel): le comasche Nerolidio e Nota su Nota. Obiettivo, come da dettagli di gara, organizzare 6 eventi in città e uno in periferia.

Ieri si è riunita la Commissione chiamata a valutare le offerte e il perfido uccellaccio del malaugurio è planato nuovamente sul palazzo. Nessuna delle due società aveva i requisiti per partecipare. Tecnicamente, dunque, il microbando è andato deserto.

Per evitare nuove figuracce l’amministrazione ha optato per una soluzione pilatesca e, parrebbe, di buon senso. Oggi pomeriggio Nerolidio e Nota su Nota sono convocati in Comune. Proposta conciliatoria con equa ripartizione 3 (+1 sempre in periferia) eventi a testa e calendario garantito dalla prima settimana di agosto alla prima di settembre.

Pare non vi siano rischi di ricorso da parte degli altri tre invitati alla Gara, poiché non hanno presentato un’offerta non hanno, di conseguenza, depositato un calendario eventi per le date richieste dal Comune. Cosa che, viceversa, hanno fatto i due concorrenti lariani garantendosi una posizione diversa.

EDIT: 18.16

Bando eventi, doppia assegnazione. Calendario dal 4 agosto al 15 settembre: c’è Alberto Fortis

  1. Ettore

    Ahahahaa !! Comune lungimirante alle possini sorti ….o. errori ?
    Non ci siamo caro COMOZERO e’ ora di tirare le somme e fare quadrato sulle cose risolte o no da questa Amministrazione .
    Oggi come oggi non supera la sufficienza !!!

  2. Ilgenio

    Ma si dia la possibilità ai pubblici esercizi di organizzare eventi, tantio lo stipendio dei nostri bravi dirigenti sarà garantito lo stesso, almeno però si eviteranno certe figure…..
    Candidiamo Como capitale dei cioccolatai, forse c è qualche speranza di vittoria….

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata