Politica

Parcheggio in viale Varese, Aleotti: “Manovra speculativa contro la salute”

Nuove accuse contro il progetto, presentato qualche giorno fa, che vuole incrementare del 46% (86 posti in più rispetto agli attuali 183) gli stalli in viale Varese a Como.

PARCHEGGIO DI VIALE VARESE: TUTTI GLI APPROFONDIMENTI

E’ il movimento 5stelle a intervenire con il capogruppo in consiglio comunale, Fabio Aleotti. “Mentre i comuni diventano virtuosi migliorando l’ambiente in cui il cittadino vive – dicono dal movimento – a Como si sta pensando di creare ulteriori parcheggi a ridosso delle mura del centro storico, che non solo porterebbero a un incremento delle macchine in centro (la zona prescelta è la centralissima Viale Varese), ma anche a un’inevitabile innalzamento dei già drammatici valori di PM10 in costante aumento oltre la soglia dei 50μg/m3”.

Inoltre, citando in un articolo pubblicato dall’International Journal of Technology in collaborazione con i due ospedali comaschi, Sant’Anna e Valduce, sottolineano i pentastellati “si evidenzia una forte correlazione tra l’inquinamento dell’aria e le malattie tumorali”.

Siamo coscienti del fatto che c’è chi spera in parcheggi più numerosi per incrementare il lavoro dei negozi della zona – dice Aleotti – ma ciò non deve avvenire a discapito della salute pubblica. Abbattere alberi, diminuire il verde cittadino, asfaltare e colare cemento per costruire parcheggi, è una manovra speculativa anche svantaggiosa per le casse comunali, che ne trarrebbero un introito irrisorio oltre alla promessa di pulizia delle mura”.

Secondo il consigliere di opposizione “è necessario spostare l’attenzione su progetti green ed ecologici, come le piste ciclabili, l’incremento del trasporto pubblico (meglio ancora se elettrico), la creazione di aree verdi e di parcheggi in periferia ben collegati col centro cittadino”.

Come abbiamo già espresso alla precedente giunta, per un diverso intervento sempre nella zona, l’attuale amministrazione – conclude Aleotti – deve rigettare integralmente la proposta di ulteriori parcheggi avanzata da una nota azienda locale, pensando al valore del benessere di tutti i suoi cittadin”.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata