Politica

Pedemontana, doppio attacco Dem Orsenigo-Broggi: “Incognita tempi e pedaggio: basta prese in giro”

“Siamo assolutamente lieti di leggere la nuova dichiarazione del presidente di Regione Lombardia rispetto alla Pedemontana, opera emblematica dello stato delle nostre infrastrutture, incompiute, abbandonate e usate meramente per fini elettorali. Ora ci fa piacere sapere da Fontana che concluderà il secondo lotto, ma vogliamo anche ricordargli che sulla gratuità del pedaggio, promessa e sbandierata da Maroni prima e dallo stesso Fontana dopo, in campagna elettorale, la posizione della Lega non era quella sostenuta in queste ore”.

Così Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd, dopo aver letto le dichiarazioni del presidente regionale a proposito della tangenziale. Il governatore infatti ha promesso che sarà portato a termine il secondo Lotto.

Il presidente lombardo, Attilio Fontana

“Al contrario di quanto detto alla stampa, come tutti i cittadini comaschi e lombardi, mi aspetto che il presidente riesca a mantenere le promesse che fa e quindi attendo quanto prima un annuncio anche su questo fronte e sulle tempistiche di realizzazione del 2° lotto che devono essere determinate e certe – aggiunge Orsenigo –. Non vorrei che si dimenticasse che i lombardi hanno già pagato la Pedemontana”.

Erba (M5S) tronca la Tangenziale: “Troppo costosa da finire, una chimera. Basta illudere”

E per quanto riguarda la posizione del collega del M5s Erba, il consigliere Pd ritiene che considerare “l’opera Pedemontana anacronistica fa sorridere. Bisognerebbe che lo dicesse anche ai cittadini di Tavernerio, Lipomo, Montorfano e delle zone limitrofe che quella infrastrutture non serve, che il loro traffico non è intasato, che non respirano polveri sottili anche solo per andare a prendere il pane e portare i figli a scuola”.

Orsenigo dipinge tutta un’altra situazione: “La strada attuale è sporca e pericolosa, i pedoni e i ciclisti vengono investiti troppo spesso e a volte in modo fatale. Realizziamo un’infrastruttura che tenga conto dell’aspetto ambientale, della sicurezza e della salute. Realizziamola in fretta e bene. Non gratis perché i soldi li abbiamo già tirati fuori dalle tasche. E ora è il momento di incassare”.

Interviene anche il segretario provinciale dei Dem, Federico Broggi.

Anche per il 2019 la dichiarazione Fontana l’ha fatta, il titolone è portato a casa e siamo a posto con la coscienza, ora tutto nel dimenticatoio e ci ripensiamo nel 2020.
Diciamoci la verità: pochi mesi fa era stato detto il contrario, escludendo di avere i soldi per togliere il pedaggio e scaricando su altri la responsabilità di realizzare il 2° lotto della tangenziale. Oggi magicamente (ma avviene una volta l’anno) ci dicono che si farà, ma sui tempi bocche cucite; lato pedaggio: lo togliamo, ma non diciamo quando per non illudere.
Ha ragione Angelo Orsenigo , siamo seri! E smettiamola di prendere in giro i cittadini: la Regione vuole fare o no il 2° lotto? Vuole o no togliere il pedaggio? Sì? Dateci le tempistiche e dimostrate che state seriamente programmando questo intervento, se no le chiacchiere stanno a zero.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata