Politica

Primarie Pd: Nicola Zingaretti stravince anche a Como con il 63%

Chiusi i seggi delle primarie del Partito Democratico: il nuovo segretario è Nicola Zingaretti, con una percentuale nazionale (non ancora definitiva) tra il 65 e il 70%. Gli sfidanti: Maurizio Martina sarebbe attorno al 18% mentre Roberto Giachetti attorno al 12% (dati sempre ufficiosi alle 23.25, ndr).

Il primo dato importante per Como e provincia riguarda l’affluenza: oltre 8.750 votanti, un numero maggiore rispetto alle primarie del 2017. I 53 seggi comaschi hanno visto, inoltre, la presenza di circa 400 volontari.

La vittoria di Nicola Zingaretti è stata particolarmente significativa anche a Como dove ha raccolto il 63,6% dei consensi. Maurizio Martina ha ottenuto il 23,4% dei voti e Roberto Giachetti il 13%.

“Una giornata bella ed entusiasmante, con tanta affluenza- sottolinea Federico Broggi, segretario provinciale Pd di Como – I nostri elettori, senza utilizzare i toni di chi ci governa, hanno voluto esprimere il desiderio di fare politica in modo diverso.Dopo le 200 mila persone della manifestazione di ieri (People, prima le persone. Manifestazione tenutasi a Milano Ndr), l’oltre milione e mezzo di votanti di questa fantastica festa della democrazia ci dice chiaramente che il Paese ha voglia di un cambiamento forte “.

“Il risultato di oggi – continua -deve responsabilizzare anche il partito democratico, serve grande coesione e partecipazione. Zingaretti ha una voce autorevole che sosterremo con forza. Mi aspetto un partito che non faccia solo opposizione e critica ma capace anche di avanzare proposte e coinvolgere tutti coloro che non si riconoscono in questo Governo. Spero siano andati bene anche i gazebo della Lega”.

“È stata anche l’occasione per raccogliere ulteriori firme per la petizione relativa al parcheggio dell’ospedale Sant’Anna. Tante persone hanno sottoscritto questa battaglia insieme a noi, a ulteriore testimonianza dell’urgenza del problema. Nei prossimi giorni proseguiremo con la raccolta delle firme e, a breve, le porteremo in Regione Lombardia per chiedere di rivedere la convenzione”, ha aggiunto Angelo Orsenigo, consigliere regionale Pd.

 

  1. Libero

    Il PD “commissariato” dal fratello di Montalbano…….

  2. l’armabdo

    Perché non gioire con i compagni, il neo Segretario aprirà le porte alla politica politicante; abbiamo notato facce vecchie all’interno di trasmissioni nuove.
    Forza Segretario, se si
    “sforza” potrà far risorgere anche Rasputin.

    • …..sapendo ormai di non poter farlo
      risorgere, il leader di FI lo hanno “mummificato”…..😊

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata