Politica

Rimborsopoli, spese pazze al Pirellone: condannati tutti i comaschi (Rinaldin, Pozzi, Bianchi e Gaffuri)

E’ arrivata oggi la decisione del tribunale di Milano per l’inchiesta “Rimborsopoli”. 52 condanne per 57 imputati, tra questi nomi notissimi come Renzo Bossi, Nicole Minetti e Massimo Romeo (oggi capogruppo Lega al senato). Tra ex consiglieri e ex assessori coinvolti anche quattro comaschi.

Giorgio Pozzi (Forza Italia, 1 anno e sei mesi), Gianluca Rinaldin (Forza Italia, 2 anni e nove mesi), Dario Bianchi (Lega, 1 anno e sei mesi), Luca Gaffuri (Partito Democratico, 1 anno e sei mesi). In tutti i casi il ricorso in appello parrebbe cosa scontata.

Dure le prime reazioni. L’avvocato di Dario Bianchi, Micaela Bianchi ha dichiarato: “Valuteremo l’appello. Sappiamo che il consigleire Bianchi si è sempre mosso all’interno della normariva in uso al consiglio regionale. Ora però è il tempo di riflettere e aspettiamo le motivazioni. Con questa sentenza è morta del tutto la certezza del diritto”.

Più diplomatico Luca Gaffuri: “Prendo atto della decisione – dice – certamente andrò al secondo grado perché, come ho sempre detto, non ho commesso alcun reato”.

Più articolato Gianluca Rinaldin, colpito da una condanna più pesante poiché, spiega: “La differenza di pena dipende solamente dall’entità dei rimborsi, e io avendo fatto entrambe le legislature molto attivamente li ho più alti”. “Non ho una spesa fuori posto rispetto al vademecum – aggiunge -ho rispettato tutte le regole assegnate per i rimborsi, ho presentato una lista di 255 rappresentanti istituzionali pronti a testimoniare presenze e argomenti trattati durante i pranzi e le cene. Cosa volete che vi dica, che trovo la sentenza giusta? Che la capisco? Diciamo che accetto in silenzio, con la coscienza a posto e molto molto molto amaro in bocca. Su questo argomento del resto è noto che ogni tribunale sta facendo valutaIozioni differenti, a noi è andata così.

  1. Lella Sassella

    Un plauso a tutte queste brave persone … Ma i delinquenti sono altri vero ?

  2. Rumi

    La cosa schifosa della politica è’ che questi sig.ri riescono ancora a muovere i fili dei politici locali! A vergognarsi,oltre a tutti i condannati, devono essere anche quelli che in un modo o nell’altro si fanno ancora manovrare da questi sig,ri.

Rispondi a Lella Sassella Annulla risposta

la tua mail non sarà pubblicata