Politica

Sanità in Centrolago. Dopo il vertice, appello a cittadini e operatori: “Segnalate ogni disagio”

“E’ partita una fase di raccolta dati e di verifica dei disagi, in primis quelli dei cittadini”. Così Gianluigi Spata, presidente dell’ordine dei medici, dopo il supervertice convocato ieri sera sulla questione esplosa in questi giorni: la sanità del Centrolago in crisi costante dopo l’accorpamento a Sondrio. Esattamente come due anni fa Medici, Pediatri, Dentisti, Infermieri e sindacati si sono radunati intorno a un tavolo. Obiettivo raccogliere dati, segnalazioni e istanze per produrre un secondo documento, analogo e rinnovato rispetto a quello del 2016:

Sanità in Centrolago, la profezia del disastro in un documento. Stasera il super-vertice

PER APPROFONDIRE:

SANITA’ DEL CENTRO LAGO, TUTTE LE TAPPE E LA CRONISTORIA DI QUESTI GIORNI

“E’ fondamentale – spiega Spata – raccogliere e verificare nel dettaglio la situazione del Centrolago, una volta che saranno individuate vecchie e nuove problematiche ci faremo promotori verso la Regione di tutte le iniziative possibili perché la sanità del Centrolago torni ad accorparsi a Como. Per questo è importante che medici, operatori e cittadini segnalino ogni disagio e raccontino quanto sta accadendo. Intanto ogni ordine si interfaccerà coi propri iscritti”-

 

  1. Franca

    Vogliamo parlare di pazienti oncologiche inviate per sedute radioterapiche a Sondrio?vogliamo parlare di pazienti terminali mandati a morire a Sondrio con famiglie costrette ad affittare casa?vogliamo parlare di persone con malati ai quali è stato proposto l’ospedale di Sondalo,e alle proteste dei parenti è stato detto che ci sono ottimi residence a prezzi modici in alta valtellina ?vogliamo parlare di dializzati spostati per le visite di controllo da Menaggio a Sondrio?Vogliamo parlare delle code interminabili al cup dell’ospedale di Menaggio per potere pagare una visita perché il sistema informatico non funziona?vogliamo parlare dell’invio informatico delle Tac senza che dall’altra parte non ci sia il radiologo per refertarle?vogliamo parlare di pazienti messi sull’ambulanza e portati alla clinica di gravedona e poi riportati all’ospedale di Menaggio per eseguire un esame perché il radiologo reperibile di notte è stato abolito dalla ats valtellina che ha deciso sulla pelle dei pazienti questa aberrazione?Questo è ciò che sta succedendo in centro Lario……rendetevene conto,se non è tragica questa situazione ditemelo voi cos’è.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata