Politica

“Scrivi Giolardin”: spunti fotografici grotteschi in una campagna elettorale noiosa

Non ha brillato per spunti o per eccesso empatico (forse solo un disgraziato populismo), in casa comasca e nazionale, questa campagna elettiva. Tra voto regionale e nazionale (nel secondo caso, complice una legge elettorale che oltre la X null’altro chiede) ci si allunga stancamente verso l’appuntamento con l’urna, in attesa di altri lidi, di stagioni calde e/o balneari, comunque vacanziere.
Fortuna vuole che il cittadino (ormai occasionalmente elettore) non sia poi così pecorozzo come lo si dipinge.
E il cittadino forse è più avvezzo alla cosa politica di quanto la cosa politica non immagini o non voglia prendere in esame.

Tant’è.

Un paio di storielle su Forza Italia, nell’orizzonte elettorale, le abbiamo raccontate in casa ComoZero. Sono necessarie per alzare mezzo sorriso guardando la foto in fondo al pezzo, qui:

Un “parricidio” politico in Forza Italia: ira e divorzio Fermi-Rinaldin (causa Giola)

Forza Italia: Bernardi-Fermi alla cena supervip, il popolo di Rinaldin pronto a tutto per Giola

Ecco, se avete dato una – minima – occhiata ai link qui sopra, quanto comparso a Faloppio in queste ore (grazie, davvero grazie a una nostra lettrice) può dare la misura di quanto accade in questi giorni:

 

 

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata