Politica

Via Perti, videoblitz Pd. Broggi al sindaco: “Mario devi rispondere”. Orsenigo va all’Ats

Videoblitz del segretario provinciale del Pd, Federico Broggi, assieme al consigliere regionale Angelo Orsenigo, davanti alla scuola primaria di via Perti, da giorni al centro di furiose polemiche tra i genitori e gli insegnanti e l’amministrazione dall’altro lato. Il motivo, come noto, è la possibilità che la scuola possa chiudere per sempre a causa – sostiene Palazzo Cernezzi – delle condizioni dell’immobile che non garantirebbero la sicurezza. In questo senso, una relazione decisiva dell’ufficio tecnico è attesa entro 7-10 giorni.

“Ciao Mario – esordisce Broggi con un “amichevole” tu al sindaco e collega Landriscina – Abbiamo incontrato i genitori con i figli in via Perti e sono tutti molto preoccupati perché non capiscono che cosa hai in mente? Hai messo i soldi per la scuola? Hai intenzione di metterla in sicurezza? O di chiuderla? Le scelte stanno passando sopra le teste dei bambini, dei genitori, dei nonni”.

“Non ti stai sforzando di dare una risposta chiara – incalza ancora il segretario provinciale del PD – Nessuno capisce cosa hai in mente. Quanti soldi investi? Che cosa vuoi fare nei prossimi anni? Ci sono problemi di sicurezza o fare altro, della scuola?”.

Sul tema, nel video, interviene anche il consigliere regionale dem Angelo Orsenigo. “I bambini sono contenti di studiare in via Perti – afferma – Questo plesso è fondamentale, i genitori aspettano risposte. Noi le sollecitiamo e chiederemo all’Ats quali sopralluoghi sono stati fatti e quali sono stati gli esiti”.

Conclusione affidata a Broggi, sempre rivolto a Landriscina: “Aspettiamo te, grazie delle risposte che sicuramente arriveranno”.

Domani, intanto, alla scuola Foscolo, è previsto proprio un nuovo faccia a faccia tra il sindaco Mario Landriscina e l’assessore alle Politiche educative, Angela Corengia, con le famiglie e gli insegnanti.

  1. antonio

    per cinque anni avete dormito tranquillamente su via Perti!

    • Su via Perti hanno dormito per 10anni anche quelli di prima. Avevano pure parecchi soldi in più. Li hanno spesi non per le scuole ma per le paratie. Tutti ereditano da quelli di prima. E in politica nessuno può lamentarsi dell’eredità……altrimenti cosa avrebbe dovuto dire Monti?

  2. Questo è sciacallaggio politico… non solo, sapendo che la giunta Lucini non ha brillato nel farsi carico del problema esistente già allora, suona anche un po ipocrita…

Rispondi a Gioele Annulla risposta

la tua mail non sarà pubblicata