Politica

Villa Olmo, studio shock: nei primi 4 anni quasi 2 milioni di rosso. Costo del personale: 750mila

Amara sorpresa per la giunta Landriscina: il fantasioso piano economico-finanziario allegato alla richiesta del 2014 per Fondazione Cariplo al fine di ottenere i 5 milioni per Villa Olmo si sgretola davanti allo studio definitivo messo a punto dalla società esterna Struttura Srl (che ottenne incarico già durante il mandato precedente, ma che soltanto ora ha rilascio il documento ultradettagliato sui numeri).

Giusto per dare qualche numero, i conti messi nero su bianco 5 anni fa con destinazione Milano, ufficio Cariplo dell’avvocato Giuseppe Guzzetti, prevedevano: incassi da grandi mostre (sparite dal 2016) per 600mila con 55mila visitatori, 130mila euro di incassi annui dal bookshop (che ancora non c’è), 40mila dalle visite guidate e 300mila euro da sponsor, 12mila visite all’anno e 60mila euro di introito per l’orto botanico (che invece ora è previsto ad accesso gratuito, a differenza della villa) e il centro di documentazione sulle ville lariane, e 60mila euro dal parcheggio antistante il compendio.

La verità contenuta nel nuovo e apparentemente definitivo piano economico-finanziario già approvato dalla giunta Landriscina dice molto altro (e passerà in Commissione comunale lunedì prossimo). E cioè che per i primi 4 anni di gestione, la “nuova” Villa Olmo sarà destinata a perdere rispettivamente:

  1. 517mila euro nell’anno uno;
  2. 474mila euro nell’anno due;
  3. 468mila euro nell’anno tre;
  4. 447mila euro nell’anno quattro.

Soltanto dal quinto, dunque, è previsto un ribaltamento e una colorazione di nero dei conti (+475mila euro nell’anno cinque, + 555mila nell’anno sei, +596mila nell’anno sette e cifre simili per gli altri tre anni considerati nella proiezione). Dunque, una ripresa notevolissima e un investimento ripagato sul medio termine, ma almeno 4 anni di “Cayenna durissima” per la Fondazione di partecipazione che gestirà materialmente il compendio con il Comune di Como in posizione rilevante (e con casse in allarme, ovviamente).

Pesante anche la voce sostanzialmente definitiva relativa al costo del personale quando Villa, Parco e Orto saranno a pieno regime. Si legge nel documento di Struttura Srl: “Come si evince dall’organigramma, il costo annuo del personale per la prima annualità a regime (Anno 5) è stimato in 752.789 euro. Di questi, 78.400 afferiscono all’ambito direzionale, circa 363.713 euro sono assorbiti a livello di funzioni di staff oltre a restanti 310.677 euro”.

Stimati anche i costi dei biglietti per visitare Villa Olmo con il nuovo museo multimediale e basta (primo schema), oppure anche con (si spera) il ritorno delle mostre (secondo schema).

Qui, comunque, potete consultare il Piano in formato integrale.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata