Politica

Zoffili e il tocco magico elettorale. Salvini benedice e lo promuove (anche) in Emilia

Giusto ieri le polemiche durissime su burqa e maschere della tradizione, qui:

Stretta sul burqa. Zoffili inferocito: “Schignano e Sardegna, io non tocco le maschere” 

Ma domani, oggi, “è un altro giorno”. Così il deputato erbese della Lega, Eugenio Zoffili, incastona una nuova gemma nella corona. Non solo Sardegna (dove è commissario) per l’onorevole. Anzi, un nuovo passo avanti con bacio politico di Salvini.

Lo fa sapere il partito, con nota:

 Ex capo segreteria di Matteo Salvini, commissario della Lega in Sardegna, dove ha seguito la corsa di Christian Solinas alle ultime regionali, il deputato Eugenio Zoffili e’ stato indicato dal capo leghista responsabile organizzativo della campagna elettorale del partito in vista delle Regionali in Emilia Romagna.

“L’obiettivo e’ vincere, confermando la crescita della Lega in tutte le Regioni italiane e cambiando aria dopo decenni di malgoverno di sinistra. Eugenio ha dimostrato grande efficacia anche in Sardegna dove i risultati elettorali parlano da soli. Buon lavoro a lui e a tutta la squadra”, ha commentato Salvini.

  1. Fabrizio

    Compagni arrendetevi. Ma si può fare un articolo così? Penoso e pieno di invidia. Patetici. Comunque avanti….

    • In effetti, pubblicare integralmente un comunicato stampa della Lega è pura militanza bolscevica, accidenti.

      • Fabrizio

        No. Pubblicare un comunicato è una cosa. Pubblicare facendo arroganza è altro.

        • “Faremo” meno arroganza. Ogni suggestione è sempre ben accetta, graziegrazie.

          • Fabrizio

            Capisco che vi roda. Ma è così.

  2. Fabrizio

    Ue democratici pubblicate solo quello che vi piace?

  3. Gioele

    Il Comunicato della Lega è chiaro ma leggendolo mi sono posto una domanda.
    Se il Prof. Miglio e l'”attendente sveglio del capitano” si fossero incontrati, il Professore alla fine del colloquio gli avrebbe gentilmente detto; “forse è meglio che si presenti tra un paio di sessioni”? Mah, avendo avuto modo di ascoltare a lungo entrambi, non credo che il Professore si sarebbe accontentato solo di due sessioni…….

  4. Giovanni

    Il prof.Miglio avrebbe chiesto : “Vuole una seconda domanda?” E bisognava capire che non tirava una nell’aria.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata