sanità

Violenze negli ospedali dell’Asst Lariana, una piaga: 1.239 tra aggressioni, minacce, disturbi

L’Asst Lariana ha diffuso oggi i dati ufficiali su un tema a tinte drammatiche: le aggressioni all’interno degli ospedali. I numeri sono davvero notevoli, per un problema che  – nonostante molti sforzi per aumentare sorveglianza, controlli e inviduazione dei responsabili – fa registrare ancora cifra inquietanti.

Nello specifico, l’Asst Lariana ha diffuso i numeri relativi alle aggressioni negli ospedali dal 2016 al 30 giugno 2019. Nelle strutture di competenza sono state 245.

Ma c’è un numero ancora (e decisamente) superiore: 1.239, somma che però, oltre alle aggressioni, contempla anche le casistiche relative alle voci “disturbo”, “minaccia”, “altro/non specificato”

“Questo – confermano dall’ufficio stampa dell’Asst Lariana – spiega perché il numero relativo a Como risulti così sproporzionato rispetto alle altre realtà lombarde (660 a Varese, solo 47 a Lecco, 338 a Bergamo, 828 a Milano città come riferisce oggi il Corriere della Sera, ndr). La base dei dati sono i verbali che la vigilanza interna di Asst Lariana predispone dopo ogni intervento”.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata