sanità

Dr. Robot e Dr. Mario: coppia salva-vita. La medicina hi-tech del Valduce diventa un caso nazionale

“Fra i centri più avanti nella telemedicina c’è l’ospedale Valduce di Como, nelle cui corsie gira un medico-automa molto speciale: è un sistema di televisita che permette agli specialisti, attraverso i robot InTouch, di visitare da remoto i pazienti colpiti da ictus o traumi per valutarne il decorso ospedaliero e la riabilitazione”.

Del Dottor Robot di via Dante si è già scritto molto ma ora l’assoluta eccellenza ingegneristico-robotica lariana è stata celebrata a livello nazionale sulle pagine del numero di Panorama, uscito oggi, all’interno di un ampio speciale dedicato alla medicina hi-tech.

Dalle pagine di Panorama è il direttore dell’Unità operativa di neurologia, il notissimo Mario Guidotti, a spiegare che: “Poter iniziare una terapia salvavita a distanza di chilometri grazie al teleconosulto, molto prima dell’arrivo di una Stroke Unit, consente di preservare milioni di cellule cerebrali. E con esse azioni e funzioni che altrimenti andrebbero perdute”.

Evidenzia ancora il super-specialista: “Con la telemedicina si può effettuare la riabilitazione a domiclio, senza che il paziente rimanga in ospedale per lunghi periodi, con effetti positivi sul suo equilibrio psichico. Mote di queste prestazioni vengono fatte dall’ospedale a titlo gratuito anche grazie alle aziende che forniscono i macchinari”.

  1. Complimenti!!!

    Ma tra poco la regione toglierà anche questa eccellenza per portarla nel “suo” ospedale sant’Anna..

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata