sanità

Appello per la raccolta di medicinali non scaduti: 7 farmacie e 2 enti per 400 persone in difficoltà

In Italia, ogni anno, si sprecano tonnellate di farmaci ancora validi, con elevati costi di smaltimento in termini economici e ambientali. Ora, anche a Como, grazie al contributo di Fondazione Cariplo, in collaborazione e con il patrocino di Federfarma Como, dell’Ordine dei Farmacisti di Como e dell’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Como, la Fondazione Banco Farmaceutico onlus promuove il progetto Recupero Farmaci Validi non scaduti a Como e Provincia. Il protocollo d’intesa è stato firmato il 6 settembre 2019 presso la Sala Incontri della Sede di Federfarma Como.

I farmaci donati in 7 farmacie (vedi elenco a fondo pagina), saranno consegnati a 2 enti assistenziali del territorio – Caritas Diocesana Como e A.S.C.I. Don Guanella Como – e aiuteranno 400 persone indigenti.

Nelle farmacie aderenti, sono posizionati appositi contenitori di raccolta facilmente identificabili in cui ognuno può donare i medicinali ancora validi di cui non ha più bisogno, assistito dal farmacista che ne controlla scadenza e integrità. Il Recupero Farmaci Validi – attualmente presente in 18 città e provincie italiane (Roma, Milano, Varese, Torino, Mantova, Monza e Brianza, Verona, Civitanova Marche, Cisterna di Latina, Lucca, Ancona, Napoli, Perugia, Matera, Palermo, Padova, Viareggio e Novara) – consente di donare medicinali con almeno 8 mesi di validità, correttamente conservati nelle proprie confezioni integre. Sono esclusi i farmaci che richiedono conservazione a temperatura controllata, quelli ospedalieri (fascia H) e quelli appartenenti alla categoria delle sostanze psicotrope e stupefacenti.

Con davvero poco, si può aiutare chi, da solo, non ce la fa: basta solo un po’ di attenzione, per ricordarsi dei propri medicinali inutilizzati. Di questa attenzione, oggi, c’è tanto bisogno: nel 2018, 539.000 persone che non avevano un reddito sufficiente per potersi curare, sono stati sostenuti da oltre 1.800 enti assistenziali a cui Banco Farmaceutico dona medicinali. Un bene prezioso, soprattutto per le famiglie indigenti che spendono, in farmaci, il 54% del proprio budget sanitario (contro il 40% delle altre) poiché investono meno in prevenzione”, ha dichiarato Sergio Daniotti, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus.

Per i titolari di farmacia della provincia di Como è segno di grande consapevolezza partecipare a questa ulteriore iniziativa del Banco Farmaceutico, nell’ottica di una collaborazione ormai più che decennale, manifestando così la propria vicinanza a chi è meno fortunato e, soprattutto, a tutte quelle persone che per motivi economici non riescono a seguire le terapie prescritte dai medici;  inoltre penso che sia doveroso eticamente evitare tutti quegli sprechi, anche involontari, che sono poi a carico della collettività“ ha dichiarato Attilio Marcantonio, presidente di Federfarma Como.

Fondazione Cariplo è impegnata nel sostegno e nella promozione di progetti di utilità sociale legati al settore dell’arte e cultura, dell’ambiente, dei servizi alla persona e della ricerca scientifica. Ogni anno vengono realizzati più di 1.000 progetti per un valore di circa 150 milioni di euro a stagione.  Fondazione Cariplo ha lanciato 4 programmi intersettoriali che portano in sé i valori fondamentali della filantropia di Cariplo: innovazione, attenzione alle categorie sociali fragili, opportunità per i giovani, welfare per tutti. Questi 4 programmi ad alto impatto sociale sono: Cariplo Factory, AttivAree, Lacittàintorno, Cariplo Social Innovation.   Non un semplice mecenate, ma il motore di idee. Ulteriori informazioni sul sito www.fondazionecariplo.it 

L’elenco delle farmacie coinvolte:

  • Farmacia Internazionale – Como, via Fontana 13
  • Farmacia Orsenigo – Como, via Natta 15
  • Farmacia Bruschi – Turate, Piazza Volta 24
  • Farmacia Centrale Marcantonio – Cantù, via Matteotti 18
  • Farmacia Dr. Marcantonio & C, SAS – Lurago d’Erba, via Roma 78
  • Farmacia Porro – Maslianico, Via XX Settembre 37
  • Farmacia San Michele – S. Fermo della Battaglia, Via Henry Dunant 15

Erano presenti

  • Massimo Galli – Medico Cardiologo, delegato territoriale di Banco Farmaceutico Como
  • Attilio Marcantonio – Presidente Federfarma Como   
  • Gianluigi Spata – Presidente Ordine Medici Como 
  • Roberto Bernasconi – Direttore Caritas Diocesana Como
  • Giorgio Fedrizzi – Assistente Direzione Recupero Farmaci Validi di Banco Farmaceutic

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata