Attualità

Cinquant’anni di cultura comasca: la Prenatalizia della Famiglia Comasca con libro

Cinquant’anni e non sentirli. O meglio, cinquant’anni e andarne talmente (e giustamente) fieri da volerli raccontare.

Questo è il tema della Prenatalizia di quest’anno, in programma venerdì 6, della Famiglia Comasca, storica associazione cittadina che dal 1969 promuove la conoscenza della cultura comasca in tutti i suoi aspetti.

“La Prenatalizia è, da sempre, l’occasione per ritrovarci e fare la sintesi dell’anno appena trascorso – spiega il presidente Adriano Giudici – e quest’anno sarà anche l’occasione per presentare il volume, curato da Fabio Cani per Nodo Libri con il supporto di Alberto Longatti, dal titolo ‘1/2 secolo in Famiglia’ dedicato proprio ai cinquant’anni della nostra associazione”.

E poi la tradizionale consegna della borsa di studio in memoria di Piero Collina, la 33esima, assegnata quest’anno a uno studente del Caio Plinio e l’attesa presentazione del Taccuino 2020 in dialetto dedicato alla Banda Baradello e alla sezione comasca dell’Associazione Nazionale Alpini, che proprio l’anno prossimo festeggiano i 100 anni di attività.

A chiudere la serata, un momento musicale che quest’anno, per la prima volta, vedrà coinvolto il Conservatorio di Como: “Si esibirà un quartetto di sassofoni composto da studenti del Conservatorio con un repertorio anche a tema natalizio – spiega il presidente – la serata è aperta a tutti, soci e simpatizzanti”.

SERATA PRENATALIZIA IN FAMIGLIA

Venerdì 6 dicembre, ore 20.30 – 22.30
Auditorium del Collegio Gallio (ingresso pedonale e auto da via Barelli)
Ingresso libero

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata