sanità

Sant’Anna: la benefattrice milanese e il dono per la vita dei bimbi. Barbarini: “Grazie”

Un videolaringoscopio per l’intubazione dei neonati e dei bambini piccoli (modello Acutronic Infant View) è il regalo che una signora milanese, ha voluto donare al reparto di Neonatologia-Terapia Intensiva Neonatale dell’ospedale Sant’Anna, in ricordo della figlia Paola prematuramente deceduta.

“Si tratta di una donazione davvero  importante, di estrema utilità nella gestione dei nostri piccoli pazienti – sottolinea Mario Barbarini, primario della Neonatologia-TIN – Un grande ringraziamento alla benefattrice milanese per la sua generosità e vicinanza ai bisogni dei bambini”.

L’apparecchio, grazie ad una camera ad alta risoluzione, assicura la miglior qualità possibile delle immagini delle vie respiratorie durante l’intubazione; le dimensioni, piccole e leggere, facilitano la manovra di inserimento nella trachea dei neonati e aumentano la sicurezza dei bimbi; grazie a dispositivi accessori, può, inoltre, essere utilizzato anche per l’individuazione delle vene del neonato e come trans-illuminatore per la visualizzazione del pneumotorace.

Lo strumento offre inoltre la possibilità di interfacciare monitor supplementari per eseguire esami particolari e di salvare su chiavetta le immagini riprese, in modo da poter essere utilizzate a fini didattici e di training per la formazione del personale. Lo strumento, prodotto in Svizzera dalla ditta Acutronic, ha un valore di 36mila euro.

“Un grazie di cuore alla signora per questa donazione” aggiunge il direttore sanitario di Asst Lariana Matteo Soccio. Nel reparto di Neonatologia-Terapia Intensiva Neonatale vengono ricoverati i neonati che richiedono stretta sorveglianza clinica e interventi sanitari anche complessi ed intensivi, in quanto prematuri o con gravi patologie. Vi accedono, oltre ai nati dell’ospedale Sant’Anna, anche i neonati provenienti da punti nascita di altri ospedali.

  1. Benita Fumagalli

    Un gesto di generosità è sempre motivo di commozione e di apprezzamento .
    Se il gesto è di grande generosità , suscita infiniti sentimenti di gratitudine , di amore ,e soprattutto fa pensare a quante persone , in questo caso neonati , potranno beneficiarne e forse anche avere assicurata la sopravvivenza.
    Un affettuoso abbraccio alla gentile Signora che ha voluto , con il suo dono generoso , ricordare la figlia , regalando sorrisi !

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata