Cultura e Spettacolo

Pasta al Missoltino, animali da fattoria e ballo liscio: ritorna la fiera di Sant’Abbondio

Come ogni anno, la Fiera di Sant’Abbondio, giunta ormai alla sua 21sima edizione, ritorna a Como dal 27 di agosto al 3 di settembre.

Quest’anno, la manifestazione si svolgerà seguendo tre filoni principali.

Durante tutta la durata dell’evento, l’iniziativa “Nel cuore dei comaschi” si terrà presso la basilica del Santo Patrono di Como, dove sarà possibile pranzare e cenare.

L’1 e il 2 settembre, una fattoria didattica e una fiera zootecnica saranno allestite in viale Cattaneo. I mercatini si terranno invece lungo le mura della città sabato 31, domenica 1 e lunedì 2 settembre.

“L’edizione di quest’anno vuole mantenere la tradizione della festa del Santo Patrono dei comaschi ma renderla attrattiva anche dal punto di vista turistico” ha spiegato l’assessore alla Cultura del Comune di Como, Carola Gentilini. “E quest’anno ci sarà anche una pista da ballo liscio, che abbiamo potuto allestire dopo le numerose richieste”.

“Anche quest’anno abbiamo deciso di mantenere la struttura decentrata della fiera, non solo nel complesso della Basilica di S. Abbondio ma in altre parti della città – ha aggiunto Maurizio Ghioldi, direttore del Settore Turismo – vorrei sottolineare come la fiera zootecnica in programma sia l’unica in Lombardia organizzata in centro città”.

Per gli amanti della buona cucina, la fiera continuerà a offrire la possibilità di provare piatti della tradizione lariana preparati dai membri dell’Associazione Cuochi di Como.

“Siamo molto contenti di presentare i piatti della tradizione comasca – ha detto Cesare Chessorti, noto chef comasco e presidente onorario dell’associazione – a grande richiesta tornerà la pasta con il Missoltino. Sarà disponibile anche un menù vegetariano in modo da poter accontentare anche questo tipo di clienti”.

A prestare il proprio aiuto durante la manifestazione saranno 14 ospiti dell’Associazione Piccola Casa Federico Ozanam.

“Si tratta di un messaggio di solidarietà da tenere a mente nella festa del Santo Patrono – ha spiegato Enrico Fossati, presidente della Onlus – Per i nostri amici è un’opportunità di lavoro anche se breve. Si parla spesso di accoglienza ma si deve parlare anche di inserimento al lavoro che è uno dei fronti più faticosi”.

“I nostri ospiti aspettano la Fiera di Sant’Abbondio come altri aspettano le ferie -ha aggiunto Luca Giancola, responsabile Ozanam per la riabilitazione- è un momento di festa per loro e sono contenti di vivere la fatica del lavoro”. 

Presenti alla conferenza stampa anche gli esponenti di Coldiretti Como-Lecco, fautori della fiera zootecnica durante la festa del patrono. “L’idea di quest’anno è poter mettere in contatto il consumatore con la materia prima, coinvolgendo specialmente i bambini” ha spiegato Giovanni Luigi Cremonesi, presidente.

“Saranno presenti circa 30 aziende agricole del territorio e i visitatori potranno degustare tanti prodotti ed eccellenze lariane” ha concluso Giacomo Guffanti, referente interprovinciale di Campagna Amica.

L’appuntamento è quindi per martedì 27 agosto alle 18 in via Regina per l’inaugurazione ufficiale della fiera.
Per prenotare tavoli e menù è possibile chiamare il 340 3403296 e 339 6608231.

 

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata