Solidarietà e Sociale

Piccola-grande rivoluzione alla Canottieri: sport e disabilità incontrano arte e musica

Oggi nella sede della Canottieri Lario è stato presentato il progetto Persone, Arte e Sport, patrocinato dal Comune di Como, con la partecipazione del vicesindaco e assessore alle Politiche sociali Alessandra Locatelli e dell’assessore allo Sport Marco Galli.

L’iniziativa è nata dalla necessità di offrire alle persone con disabilità l’opportunità di integrare lo sport, che aiuta a coordinare e a concentrare, con terapie complementari quali l’arteterapia e la musicoterapia, che lavorano sulla gestione delle emozioni, sull’autostima e sull’aspetto comunicativo-relazionale.

Come lo sottolineato da Anne Delaby, arteterapeuta conduttrice del progetto, «L’arte permette di mettere in evidenza come la diversità sia una ricchezza e l’errore un’ opportunità». Sarà quindi possibile integrare la già avviata attività sportiva a partire dal nuovo anno, per due pomeriggi alla settimana, allargando l’offerta ad altri utenti interessati a partecipare.

L’iniziativa avrà il supporto di TWIM, innovativa piattaforma online di raccolta fondi per la realizzazione di progetti di utilità sociale. Nello specifico, inviterà gli imprenditori del territorio a diventare sponsor del progetto coinvolgendoli nella logica della piattaforma di massimizzare il potenziale sociale della rete, includendo il brand nelle attività di comunicazione.

  1. Luigi

    Un’ottima iniziativa, complimenti!
    Guardare alla “diversità” come occasione di crescita e sviluppo di una comunità è davvero la strada giusta, figlia di grande maturità e coraggio.
    Oggi più che mai abbiamo bisogno di questa prospettiva

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata