Attualità

“Salta anche tu la cacca”. A Porlezza i cartelli-gioco contro i padroni maleducati dei cani

Spirito goliardico ma messaggio chiarissimo. Rivolto a chi non raccoglie come dovrebbe i “ricordini” del poprio cane ma lo lascia in bella evidenza, a mo’ di trappola per suole, sui viali pedonali.

Sulle rive del Ceresio, e precisamente a Porlezza, dilagano gli scherzosi cartelli-ammonimento per le vie del centro, affissi lungo il corso principale e nelle vie limitrofe.

 

Chiarissimo, come si vede dalle foto, il messaggio vergato con toni leggeri ma non fraintedibili: “Gioca anche tu a salta la cacca (e la pipì). Passatempo ludico gratuito gentilmente offerto da padroni maleducati di affettuosi cagnolini”.

Il messaggio, dunque, a residenti e turisti è inequivocabile: meglio portarsi guantino e sacchettino, quando si gira per il centro con il proprio cane.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata