Cultura e Spettacolo

“Un uomo in partenza: memorie di un accompagnatore turistico”, presentazione a Lugano

Mercoledì 13 giugno 2018, alle ore 12:30 presso il Park&Read del Parco Ciani di Lugano, la rassegna Agorateca Presenta è lieta di presentare il libro di Gianluca Niero, a cura dalla giornalista Manuela Camponovo, “Un uomo in partenza – Memorie di un accompagnatore turistico”. Intervengono Gianluca Niero (autore) e Manuela Camponovo (curatrice).

Presentazione del libro
Il turismo oggi è un’industria colossale che ha superato la soglia del miliardo di arrivi internazionali e dà lavoro a una persona su dieci nel mondo, così ci dice l’esperto Claudio Visentin. Quasi tutti, in un modo o in un altro, siamo dunque implicati in questa attività, come organizzatori o come viaggiatori. Ci sono anche molte maniere di viaggiare e, soprattutto tra i giovani, vige il “faidate”, però sono ancora numerose le persone che per la vacanza si affidano ad un’agenzia, a guide e ad accompagnatori. E se i racconti di viaggio ormai non si contano più e invadono la rete e i social, questo libro propone un punto di vista inusuale, originale, quello dell’accompagnatore turistico.
Gianluca Niero, veneto, conosce cinque lingue e ha una lunga esperienza con turisti italiani, tedeschi, francese, inglesi, russi che porta o ha portato in giro per Italia ed Europa. “Un uomo in partenza – Memorie di un accompagnatore turistico”, di capitolo in capitolo, ci svela questo “dietro le quinte”. L’autore, stimolato da alcuni suggerimenti tematici della curatrice, la giornalista svizzera Manuela Camponovo, narra in maniera brillante e ironica le avventure sempre differenti, i piccoli o grandi accadimenti che possono capitare durante i tour, le caratteristiche diverse per luoghi e tipologie dei clienti. Dai flirt ai pericoli, tipo borseggiatori, da tedeschi pragmatici e poco lirici anche di fronte a Venezia, ai russi degli anni ’90 alle prese con i viaggi all’estero come bambini con un giocattolo nuovo…
Senza dimenticare consigli utili a chi volesse intraprendere questa professione fatta di passione e anche responsabilità, ma magica se si sogna di andare a spasso, dormire negli alberghi, mangiare in ristoranti e per giunta essere pagati. Perché no?

 

INFO
Ingresso libero

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata