Solidarietà e Sociale

Vicini di strada: la bellezza della solidarietà riempie la sala. “Volontari, unitevi a noi”

“Perché un percorso per diventare volontari aperto alla città? Perché vogliamo fare un regalo a tutti. Sicuramente senza volontari non si può né accogliere né gestire un qualsiasi servizio. Ma è anche vero che è una possibilità per ciascuno di noi di essere un dono. Ecco il regalo”.

Le parole di Paola Della Casa, coordinatrice di Vicini di Strada, raccontano un progetto importante promosso dalla Rete degli Enti e dei Servizi comaschi per la grave marginalità che giovedì sera, all’Opera Don Guanella, ha presentato la sua nuova campagna di comunicazione, realizzata nell’ambito del progetto Ri- generazioni, e il percorso formativo.

Il progetto Ri-generazioni, vincitore del bando volontariato 2018 istituito da Regione Lombardia, Fondazione Cariplo e Centro servizi per il volontariato, si rivolge a sostegno dei progetti delle organizzazioni di volontariato presenti sul territorio lombardo.

L’invito è incontrare e scoprire il mondo della marginalità, partecipando a un percorso formativo pensato non tanto con lo scopo di trasferire delle nozioni, quanto di fornire strumenti pratici che permetteranno ai nuovi volontari di inserirsi con maggiore competenza nelle varie attività e servizi, a seconda della propria disponibilità e delle inclinazioni personali.

Per riuscire in questo intento, la campagna di comunicazione di Vicini di Strada – questo è il nome assunto dalla Rete a partire dal 2018 – fotografa con uno sguardo inedito la realtà delle persone senza dimora.

Si tratta di una campagna multisoggetto trainata dall’hashtag #facciamoloinsieme, che contiene già in sé una proposta di coinvolgimento e partecipazione.

Sia le immagini che il linguaggio mettono in luce non tanto il bisogno di aiuto di chi vive ai margini quanto piuttosto la bellezza dell’incontro, l’importanza di mettere in gioco ciascuno le proprie risorse e capacità con lo scambio reciproco che ne deriva.

Tutto ciò avviene in forte relazione con il territorio, che risulta co-protagonista.
La campagna è stata diffusa attraverso mezzi di comunicazione online e offline grazie al supporto dei volontari e operatori professionisti che si sono fatti promotori di questo messaggio diventandone ambasciatori e invitando la propria rete di contatti a cimentarsi in una nuova esperienza.

La Rete degli Enti e dei Servizi Comaschi per la Grave Marginalità è composta da diversi enti: Comune Di Como, fondazione Caritas “Solidarietà e servizio” onlus, Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale Di Como, associazione Piccola casa Federico Ozanam, Associazione Incroci – Mensa Serale Beato Luigi Guanella, Asci Don Guanella onlus, Gruppo volontari vincenziani, City Angels, Gruppo Legàmi, Fondazione Somaschi, Csls, Lions Club Como Lariano, Opera Don Guanella, Parrocchia Di Rebbio, Cooperativa Sociale Symploké e Como Accoglie.

Lo scopo della Rete è quello di rafforzare la collaborazione e le sinergie fra i diversi enti e servizi, per migliorare la qualità della vita delle persone senza dimora o che vivono in condizioni di povertà assoluta e, nel contempo, sensibilizzare la cittadinanza rispetto alla realtà della grave marginalità.

La Rete ha assunto nel 2018 il nome di Vicini di Strada, scelto per rappresentare lo spirito di prossimità e l’intento di vicinanza che sono alla base di tutte le azioni e i progetti portati avanti dagli Enti e Servizi che ne fanno parte.

I prossimi incontri si terranno 24 -31 gennaio e 7-14 febbraio alle 20:45 presso l’Opera Don Guanella.

INFO E CONTATTI
www.vicinidistrada.it
e-mail: volontari@vicinidistrada.it

  1. Sono interessata a partecipare al corso. È ancora possibile iscriverso

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata