cinque sensi

Vini, Vinili, Maurizio e quegli amori totali, incontenibili: esce Gaber&Champagne

Parleremo (molto) ampiamente di Gaber&Champagne nel prossimo numero di ComoZero Settimanale (in distribuzione da venerdì). Quindi, qui, una piccolissima anticipazione. Un assaggio, come ai corsi di enologia e enotecnica, quelli seri (poco ma buono).

Maurizio è un amico prima di ogni cosa (e un collega, anche), lo sanno tutti. Ma questa non è una marketta, nono.

Con il trittico Vini&Vinili ha codificato un’idea molto precisa della narrazione di vigneti, cantine e musica.

Uscendo dalla saggistica tecnica (che talora è al limite dello sbadiglio, più spesso della morte, se non in rari casi) ha trasformato in racconto la dimensione del vino e del pentagramma, buttandoci dentro la diagonale narrativa del viaggio.

Maurizio in mescita, non a caso (Ph: Pozzoni)

Quindi cos’è Vini&Vinili? Molte cose: biografia, esperienza, piacere, dimensione intima e baccanale dell’arte (e del tutto).

Maurizio Pratelli e Dan Lerner a Como (Ph: Pozzoni)

Intanto vi raccontiamo per immagini il terzo capitolo della trilogia del vino e della musica (Gaber&Champagne, appunto). Lo facciamo con gli scatti della festa tra amici che in queste ore ha anticipato e celebrato (cum laude) l’uscita del libro, allo Spazio Parini. Il resto, come detto, da venerdì su ComoZero Settimanale.

GALLERY SFOGLIA (tutto il fotoservizio: Ph Pozzoni. Diritti riservati)

Qui la scheda del libro:

VINI E VINILI
Gaber & Champagne

Prefazione di Andrea Scanzi – Illustrato a colori – pp. 160 – 22,00 euro Gaber & Champagne è il terzo volume di una serie amatissima
e dal culto sempre crescente Ovviamente non solo Gaber e non solo Champagne ma un viaggio Oltralpe con una colonna sonora tutta italiana per chiudere la trilogia di Vini e Vinili, che nei due volumi precedenti si era concentrata sui piccoli vignaioli del nostro Paese, prima
accompagnati dalle canzoni americane e poi da quelle inglesi. Per compensare le nobili bottiglie transalpine occorreva una provocazione musicale: così Maurizio Pratelli e Dan Lerner si sono concessi ai “francesi che si incazzano”, per dirla con Paolo Conte, servendo vino con una colonna sonora tutta italiana. Infine, compromessi da una sottile seduzione per i nostri vignaioli, hanno lasciato aperto un piccolo sentiero che ci riporta ancora in Italia.

“Questo libro – racconta Pratelli – è qualcosa che forse all’inizio non avevo immaginato nemmeno io. Curva dopo curva mi sono ritrovato a fare i conti con il mio passato, con i ricordi ai quali inevitabilmente ti riporta la musica. Una memoria che tenevo nel cassetto senza sapere che un giorno sarebbe riaffiorata così prepotente prendendo il sopravvento su molte di pagine di Gaber & Champagne. Il tempo l’ha accarezzata ma non cancellata, l’ha custodita come un diario che canzone dopo canzone ho sentito il bisogno di condividere”.

Maurizio Pratelli
Da oltre 15 anni scrive di musica e spettacoli per quotidiani e riviste musicali. Nel 2014 ha pubblicato per Arcana Vini e Vinili, 33 giri di rosso seguito due anni dopo da Vini e Vinili, 45 giri di bianco. Sempre per Arcana, nel 2015 ha pubblicato il saggio 667, ne so una più del diavolo. Canzoni rock nate sotto il segno della croce.

Dan Lerner
Dopo una laurea in Scienze Agrarie ha trascorso circa tre lustri nel Sud del mondo occupandosi di progetti di sviluppo agricolo e rurale. Ora, da tanto in Italia, si dedica alla ricerca di vini fatti con passione e a comunicarne la qualità sia off-line che online.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata