Attualità

C’è l’appalto per la gestione: forno crematorio, dal 1° giugno fine di una vergogna lunga 3 anni

Tornerà in funzione, e questa è la buona notizia. Però serviranno ancora poco meno di due mesi: il forno crematorio del Comune di Como, al cimitero monumentale, tornerà in attività regolarmente a partire dal primo giugno prossimo. Questo dice l’appalto per la gestione dell’impianto, come ormai ampiamente noto vergognosamente spento dal giugno del 2016. Dapprima un guasto, recentemente riparato, ha bloccato le attività. Nelle ultime settimane, invece, l’assenza di personale idoneo a Palazzo Cernezzi ne aveva comunque bloccato la riaccensione. Ora, però, anche questo secondo aspetto pare in via di risoluzione.

Il Comune ha infatti pubblicato il bando per selezionare il nuovo gestore, comprensivo anche di pulizia e manutenzione. Chi vincerà, otterrà il servizio fino al 31 dicembre 2021. Valore dell’appalto 913mila euro, per un impianto che dovrà funzionare 12 ore al giorno per cinque giorni settimanali da lunedì a
venerdì (dalle 7 alle 19) salvo festività infrasettimanali, per circa 2mila cremazioni all’anno.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata