Attualità

Como centro senza cinema? La sala la aprono i pensionati Cgil: “Per scuotere le autorità”

Ci pensano i pensionati – e per la precisione quelli dello Spi Cgil di Como, in collaborazione con il circolo Arci Xanadù – a riportare il cinema in centro città. Per la precisione al Teatro Lucernetta di piazza Medaglie d’Oro 4. Si comincia lunedì 28 ottobre, alle 15, con “7 uomini a mollo”.

Un modo – non privo di una lama polemica, come vedremo – per colmare la carenza di grandi schermi in convalle, dove negli ultimi 20 anni si sono persi il Plinio di viale Lecco, il Politeama, l’Astoria di via XX Settembre, il Centrale di via Diaz, infine l’Astra di viale Giulio Cesare (e per i palati forti, mettiamoci pure l’ex proibitissimo Embassy).

“La chiusura fino a data da destinarsi dell’Astra, ultima monosala rimasta in convalle – sottolinea infatti la nota dello Spi Cgil – ha privato centinaia anziani comaschi della possibilità di godere di uno svago fra i più diffusi e popolari: vedere un bel film sul grande schermo. Spesso sprovvisti di auto privata e in difficoltà a muoversi con i mezzi pubblici, non riescono a raggiungere i cinema collocati nei quartieri più esterni”. Riferimento primo, in questo caso, il multisala di Camerlata.

Il cinema, però, secondo il sindacato pensionati resta “uno svago che è occasione di divertimento e socializzazione: un diritto alla qualità della vita che non dev’essere negato ai cittadini. Il pressoché totale disinteresse d’istituzioni cittadine e operatori privati del mondo dello spettacolo e della cultura lo sta invece negando”.

E infine, ecco la nota polemica legata al lancio dell’iniziativa vera e propria: “Per questo, abbiamo deciso d’offrire un’opportunità agli abitanti della convalle e in particolare alla nostra gente, trasmettendo al tempo stesso un segnale per scuotere l’indifferenza delle autorità”.

Nello specifico, il programma prevede otto film, da ottobre a febbraio con due proiezioni il mese.
Si comincia sempre alle 15 e sempre al Lucernetta. L’ingresso costa quattro euro. Ogni film sarà introdotto da Grazia Villa.

Ecco l’elenco delle proiezioni:

28 ottobre “7 uomini a mollo”

11 novembre “The Post”

25 novembre “La La Land”

9 dicembre “La seconda notte di nozze”

13 gennaio “Le Invisibili”

27 gennaio “Train de vie”

10 febbraio “Marigold”

24 febbraio “Le Grand Bal”

  1. Elisa

    Bella iniziativa!

  2. Luisa Corti

    Ha privato tutti e non solo i pensionati, direi…

  3. Rumi

    Che meraviglia sapere che un tempio della città quale era il “cinema dei ragazzi” riapre per i “ragazzi da un po’” splendida iniziativa che per gente come me è’ un tuffo nel passato! Grazie di cuore ai fautori di tale manifestazione sperando che con il tempo si possa prevedere anche un cineforum proprio come un tempo!

  4. Ma piantiamola! È un cinema troppo retrò come il politeama! Aprite un hard rock caffè

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata