Attualità

Lungolago beffa: il Comune mette fiori e prato, il porfido “regionale” salta ancora

Lungolago beffardo. Nemmeno il tempo per il Comune di Como di annunciare l’imminente sistemazione con fiori, prato e piante delle vaste aiuole nella zona tra la biglietteria della Navigazione e la passeggiata “Amici di Como”, che spunta il tranello.

Una nostra lettrice, infatti, segnala l’apertura di una voragine nemmeno troppo piccola sull’altro ramo del lungolago, più o meno a metà tra piazza Cavour e piazza Matteotti. Come già accaduto la scorsa estate nella zona all’imbocco di viale Geno, il porfido sistemato dalla Regione Lombardia poco prima delle elezioni comunali del giugno 2017 si è nuovamente sfaldato.

I cubetti di pietra sono saltati e nella pavimentazione è dunque apparso un piccolo cratere piuttosto pericoloso per i pedoni. Quando lo stesso infortunio accadde poco meno di un anno fa, la Regione intervenne prontamente per rimediare (d’altronde le accuse tra il serio e il faceto di un “porfido elettorale” posato troppo in fretta si sprecarono). C’è da sperare che la sollecitudine milanese (eventualmente tramite Palazzo Cernezzi per “comodità”) si ripeta anche ora.

Per segnalazioni o contributi: pagina Facebook di Comozero o redazionecomozero@gmail.com

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata