Attualità

Paolo Martinelli: “Il Broletto lounge e quelle sedie da sagra autogestite. Che sciatteria”

“Primo sabato d’agosto: la città non si svuota più come un tempo e noi offriamo questo biglietto da visita”.

Paolo Martinelli, consigliere della lista “Rapinese Sindaco”, osserva le sedie blu del Comune lasciate alla rinfusa sotto il Broletto. E davanti a questa piccola cartolina sciatta – benché probabilmente utile a turisti accaldati o “dimoranti” del luogo – non apprezza affatto l’immagine di uno dei monumenti simbolo di Como.

“Siamo una città turistica, viva anche in questo primo sabato d’agosto – sottolinea – Posso capire che il personale dell’amministrazione per questo genere di cose sia poco e in questo periodo dell’anno diminuisca ancora per le ferie, ma non si può accettare questa trascuratezza”.

“Con queste sedie lasciate lì alla mercé di chiunque, soprattutto verso sera si crea una sorta di lounge in totale autogestione – continua Martinelli – Dubito fortemente che l’amministrazione le abbia volute lasciare così apposta, ma anche se in ipotesi fosse così, mi chiedo: la città di Como si deve affidare alle sedie da sagra paesana, a due passi dal Duomo e sotto il Broletto? Allora – aggiunge con un pizzico di spirito provocatorio – perché non abbiamo usato queste per Villa Olmo?”.

Con ogni probabilità, le sedie blu – con tanto di stemma di Palazzo Cernezzi – dopo l’impiego per alcuni eventi pubblici in centro sono state semplicemente accatastate sotto il Broletto per la nota carenza di personale dedita al trasporto nei depositi dopo ogni impiego.

“Si torna al punto del personale: è poco, ad agosto ancora meno – conclude Martinelli – Ma a maggior ragione servirebbe un’organizzazione più efficiente. Non bastano la buona volontà o il singolo gesto di uno, perché alla fine sul lungo periodo i problemi, come in questo caso riaffiorano come prima. Manca anche il controllo, le sedie potrebbero essere danneggiate o rubate. Un’amministrazione non può in alcun modo lasciare i propri spazi e i propri oggetti nell’assoluta autogestione”.

  1. Carlo B

    É ovviamente più facile fare opposizione, segnalando le cose che non vanno, ma l’impegno e la continua presenza di Rapinese, Mantovani, Ansaldo e Martinelli, con gli spesso esilaranti video su Instagram, mi fanno ben sperare che quando saranno loro a governare sapranno dare una vera svolta positiva a questa nostra amatissima città

  2. Patrizia

    No alle giustificazioni …e un’organizzazione migliore .
    Per portare via 10 sedie dopo un evento ( da p.zza Duomo a via V.Emanuele ) cosa occorre ? Buona volontà per portare a termine un lavoro !

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata