Economia

Manoukian ora guida Confindustria: “Ho sangue di profugo e ringrazio questa terra”

E’ stato ufficialmente eletto, di fronte a una platea di oltre mille imprenditori, il nuovo presidente di Confindustria Como Aram Manoukian.

Aram Manoukian, mister Lechler, è il nuovo presidente (designato) di Unindustria Como

Proprio davanti a quegli stessi imprenditori il presidente e amministratore delegato di Lechler Spa si è raccontato, incalzato dalle domande del giornalista Giovanni Minoli. “E’ legato alle sue origini armene?” gli ha chiesto a Villa Erba. “Sì, direi proprio di sì. Mio padre mi diceva sempre che gli armeni hanno un po’ di sangue da profugo. E’ un valore, io lo considero tale” ha risposto il numero uno di Confindustria Como, che proprio in occasione dei cento anni dalla sua fondazione ha abbandonato il nome Unindustria per un ritorno alla dicitura nazionale.

Il racconto delle sue origini lo definisce. “C’è un insegnamento di suo nonno, il capostipite, che conta di più nel suo essere imprenditore comasco?” ha chiesto Minoli. “Mio nonno aveva riconoscenza. Nell’epigrafe della tomba di suo padre, lui ringraziava questa terra ospitale. La famiglia Manoukian è venuta a Como negli anni Venti e in qualche modo c’è un gesto di riconoscenza e io questa cosa la sento molto” ha spiegato il presidente.

E lo ribadisce chiaramente poche battute dopo. “La cosa di cui sono più fiero è che rappresento la sesta generazione in azienda. Ci sono state tante difficoltà ma se sono qui è perché ce l’abbiamo fatta. Cosa sogno? La settima generazione. Ho due figlie e auspico che loro prendano radici ‘local’ ma abbiano anche una visione internazionale”.

Giovanni Minoli e Aram Manoukian

La squadra di Manoukian

La giornata a Villa Erba, come detto, si è aperta con l’importante passaggio statutario. Oltre a Manoukian, è stata eletta la squadra da lui proposta che è così composta: Gianluca Brenna, Vice Presidente Vicario con delega a Economia d’impresa, società partecipate ed alleanze; Claudio Gerosa, Vice Presidente con delega a Relazioni industriali, previdenza, welfare; Antonio Pozzi, Vice Presidente con delega Education; Serena Costantini, Consigliere con delega a Internazionalizzazione e Unione Europea; Francesco Pizzagalli, Consigliere con delega a Sostenibilità, Stefano Poliani, Consigliere con delega a Innovazione, ricerca e sviluppo; Tiberio Tettamanti, Consigliere con delega a Ambiente, territorio e sicurezza.

  1. l’armando

    Ottima scelta ! Un interlocutore preparato e capace per gli imprenditori.
    Complimenti presidente.
    Armando Minatta

  2. Onnik, non Aram, che era suo padre

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata