Politica

Variante della Tremezzina, Braga contro Toninelli: “Non è un’opera minore, se vuole gliela spiego”

La variante della Tremezzina è un’infrastruttura fondamentale per il territorio comasco, non è un’ “opera minore” come purtroppo ha dichiarato il Ministro Toninelli Così la deputata comasca, capogruppo Pd in Commissione Ambiente e Territorio, Chiara Braga.

“Negli anni dei Governi PD – chiarisce la Braga – si è lavorato costantemente e senza clamori, per la sua realizzazione: nello Sblocca Italia, di cui sono stata relatrice in Parlamento nel 2014, abbiamo stanziato i 210 milioni statali necessari al suo finanziamento, a cui si sono sommate le risorse previste da Regione Lombardia. Insieme al collega Mauro Guerra, Sindaco di Tremezzina abbiamo accompagnato in tutti questi anni il lavoro fatto dall’Amministrazione provinciale di Como, Anas e Ministero delle Infrastrutture; il progetto oggi è condiviso da tutti, anche dalla Soprintendenza, ed è migliorato ulteriormente dal punto di vista tecnico e ambientale”.

“Oggi – conclude la Dem  – ci sono i soldi e tutte le condizioni perché l’iter previsto proceda senza intoppi; non voglio nemmeno immaginare che questo Ministro, espressione del Governo Lega e 5Stelle, possa bloccare o ostacolare la realizzazione di un’opera così importante. Da parte mia sono pronta a spiegare al Ministro Toninelli, che ha dichiarato di saperne poco, tutti i dettagli di questo progetto, forte della condivisione che in questi anni le istituzioni locali e le forze economiche e sociali comasche hanno saputo costruire sulla variante della Tremezzina”.

  1. ettore.tocci

    Non deve spiegarlo all’attuale Ministro l’On. Braga …semmai al suo vecchio Ministro con cui non e’ stata cosi tenace come ora con Toninelli !!!
    Certo che non si ha alcuna vergogna in politica pue di emergere quando s
    ci si e’ infognati fino in fondo

  2. Andrea

    Il “suo vecchio ministro” sarebbe Graziano del Rio? Quello che ha effettivamente stanziato i fondi per la Variante alla Tremezzina? Ed esattamente cosa dovrebbe spiegargli?

  3. Carlo Landriani

    Il punto, caro Tocci, è che non c’era bisogno di essere tenace con il vecchio Ministro che ha compreso e sbloccato i fondi. È necessario essere tenace con il nuovo Ministro che non comprende….

  4. Carlo Landriani

    Mentre il vecchio Ministro comprese e ha concesso i fondi, il nuovo Ministro “non comprende”…per questo l’on. Braga sta insistendo “tenacemente”.

  5. rumi

    Siamo alle solite! Grillini non informati che fino a ieri neanche andavano a votare, che si improvvisano giuristi!

  6. Carlo Landriani

    Non sorprendè il ministro Toninelli….sorprendono i sottosegretari, gli onorevoli e i consiglieri regionali della Lega che si sono dimenticati delle esigenze del territorio. Alla fine gli unici che si stanno muovendo sono gli onorevoli Braga e Butti…e ora anche il Consigliere Fermi. La Lega? Missing in action….

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata