Politica

E’ morto Cesare Rizzi, leghista ruggente ai tempi di Bossi e due volte parlamentare

E’ morto Cesare Rizzi, storico parlamentare erbese della Lega Nord. Eletto deputato alle elezioni del 1996, vincendo il collegio di Erba di misura sul candidato del Polo delle Libertà Alberto Cova, nel 2001 riuscì a tornare in Parlamento questa per la Casa della Libertà, naturalmente sempre sotto le specifiche insegne della Lega. Venne eletto sconfiggendo il candidato dell’Ulivo Kossi Komla-Ebri.

Figura storica del Carroccio ai tempi di Umberto Bossi – quando la Lega Nord comasca arrivò a contare su tre parlamentari lariani con Celestino Pedrazzini ed Erica Rivolta – Rizzi aveva 79 anni ed era nato a Erba il 31 marzo 1940.

Un primo ricordo affezionato arriva dal deputato Eugenio Zoffili anch’egli di Erba: “Lo conobbi nel Marzo del 93, avevo 13 anni. È stata una delle persone che mi ha insegnato a stare tra la gente e infatti lui tutte le settimane tornava a Erba da Roma per incontrare i cittadini e i militanti e in sezione raccontava e coinvolgeva tutti”.

“Mi aveva affidato le chiavi della sezione storica di Erba – aggiunge Zoffili – e mi aveva dato il compiuto di tenerla aperta. Allora io, orgoglioso, prendevo il mio motorino “Sì” e svolgevo il compito. L’ho incontrato ancora recentemente e mi aveva chiesto come andavano le cose a Roma. Ne ho un ricordo davvero bello, mi spiace moltissimo anche per la sua famiglia che conosco molto bene”.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata