Politica

Piazza Roma, attacco del Pd: “Il sindaco scopre che è Ztl. Meglio tardi che mai”

Tommaso Legnani, segretario cittadino del Pd, in una nota, lancia accuse, dopo l’intervista rilasciata dal sindaco Landriscina su queste pagine. In particolare nel passaggio in cui parla di piazza Roma. Il primo cittadino, circa la riapertura promessa in campagna elettorale al momento trasformata nell’ipotesi di aprire 20 posti a prenotazione, ha detto: “Devo riconoscere: non sapevo, ma non ero l’unico a ignorarlo, che piazza Roma fosse in Ztl. Per riportarla alla viabilità il percorso è lungo e bisogna dialogare con Roma. Forse un po’ ingenuamente ho scoperto che solo una parte della piazza oggi può andare a parcheggio. Ci stiamo provando. Diciamo che poco è meglio di niente”.

“Il sindaco Landriscina – accusa Legnani – ha ammesso di aver scoperto che piazza Roma è nella Ztl, la zona a traffico limitato. Meglio tardi che mai. Ricordo però che l’anno scorso, sia durante la campagna elettorale, sia appena è stato eletto, aveva promesso più volte che l’avrebbe riaperta al traffico, entro la fine dell’anno. Mi sorge un dubbio: parlava di cose che non conosceva, oppure prendeva in giro i cittadini?”.

VIDEO Mario l’inedito tra alleati scomodi, ex assessori e l’annuncio (prematuro?): “Non mi ricandido”

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata