sanità

Psicosi su Facebook: “Ospedale di Menaggio, chiudono Chirurgia e Ortopedia”. L’Asst: falso

Una girandola impazzita di post e commenti su Facebook, nelle ultime ore, affermava senza apparenti ombre di dubbi due certezze: “Da agosto all’ospedale di Menaggio chiudono Chirurgia e Ortopedia”. Ne sono nati allarmi, polemiche, discussioni dai toni infuocati.

Abbiamo dunque chiesto conferma o smentita all’Asst Lariana. E la risposta che pubblichiamo sotto integralmente si può riassumere così: “Nessuna chiusura, si valutano solo alcune sospensioni estive”.

Di seguito la posizione ufficiale dell’Asst sulla questione.

Nelle ultime ore alcuni post su Facebook hanno diffuso la notizia dell’imminente chiusura di alcuni reparti dell’ospedale di Menaggio, alimentando la preoccupazione dei cittadini. Si tratta di informazioni totalmente infondate che non hanno alcun riscontro e che Asst Lariana smentisce.

In occasione della presentazione in Regione, ai sindaci, ai sindacati e al personale, del piano per l’ospedale di Menaggio predisposto dalla direzione, è stato spiegato che si trattava di un piano di consolidamento basato su una rimodulazione dei servizi e che i termini non richiamavano, edulcorandola, alcuna operazione finalizzata alla “chiusura” o al “taglio dei servizi”.

Vero è, invece, che per consentire al personale di smaltire le ferie accumulate in questi anni – si ricorda che l’ospedale è tornato all’Asst Lariana lo scorso 1 gennaio con 37 dipendenti in meno tra medici, infermieri e tecnici e che per i servizi sociosanitari territoriali i dipendenti persi sono 15 – si renderà necessaria la sospensione di alcune attività nel mese di agosto, sospensione che si sta ancora definendo in queste ore.

Sospensione, però, non chiusura. E c’è una bella differenza. Tra l’altro, una riduzione dei servizi nel periodo estivo viene ovunque attuata anche in condizioni di ordinarietà. E’ evidente che per colmare il gap di assenze sopracitato, Asst Lariana è impegnata in un’opera di reclutamento del personale ma, in ogni caso, non ci sarà alcuna soppressione di reparti, tanto meno della rianimazione e del pronto soccorso che resterà articolato sulle 24 ore.

  1. GFP

    Forse sarà psicosi,ma più che giustificata visti i giochetti politici “sporchi”fatti in un passato anche recente sull’ospedale menaggino.Ovvio quindi che ciò allerti la popolazione che con attenzione segue la vicenda.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata